Pietro Salcuni: correre è la mia passione

Pietro Salcuni

Matteo SIMONE

www.psicologiadellosport.net

 

Pietro Salcuni, nato a Monte S. Angelo, all’età di 61 anni si definisce piccolo ultramaratoneta, perché ha tanta strada da fare per esplorare il mondo delle ultramaratone: “Sono un piccolo ultramaratoneta, sono ancora a 35 e nel giro di un mese arriverò a 37.” Per lui essere ultramaratoneta significa amare correre per tante ore. Cosa significa per te essere ultramaratoneta? “Un podista che gli piace correre anche per tante ore”.

Ha iniziato piano piano ad allungare il chilometraggio in gara, appassionandosi sempre di più alla corsa. Qual è stato il tuo percorso per diventare un ultramaratoneta? “Ho cominciato con le gare di 10 km poi pian piano ho deciso di correre una maratona e da li sempre gare con più km”. Cosa ti motiva ad essere ultramaratoneta? “La passione per la corsa”.

INTERPRETI E TRADUTTORI

Hai mai pensato di smettere di essere ultramaratoneta? “Si sempre, ad ogni gara, ma poi arrivati al traguardo si pensa subito alla prossima”. Hai mai rischiato per infortuni o altri problemi di smettere di essere ultramaratoneta? Continua a leggere