Bla bla bla walking: non vedente cerca compagnia per dimagrire!

bla bla bla

Matteo SIMONE

http://www.psicologiadellosport.net

Chi fa sport aumenta la propria forza di volontà e aumenta la propria autostima, si diventa più forti mentalmente non solo fisicamente.

INTERPRETI E TRADUTTORI

Uno studio afferma che l’influenza dei compagni può arrivare ad aumentare del 20% la probabilità di ottenere un dimagrimento significativo.

Essere circondati da persone con gli stessi obiettivi potrebbe, quindi, rendere meno pesanti gli sforzi necessari per perdere peso.

Qualcuno già conosce Michele PAVAN, classe ’74 abita a Romano di Lombardia ed è non vedente.

Visto che anche lui vorrebbe/dovrebbe perdere una decina di chili di massa grassa chiede aiuto ai suoi concittadini e lancia una sfida con delle regole ben precise.

Per tutti il pilastro della longevità e della salute è la presenza costante di una buona attività fisica, che sia varia e possibilmente divertente per non essere abbandonata.

La sfida comincia sabato 12 settembre 2015 e termina sabato 10 settembre 2016. Un anno intero a disposizione!

Si camminerà a passo veloce partendo dalla stazione di Romano di Lombardia ed ogni giorno si percorreranno almeno 9 km in un tempo inferiore ai 90 minuti (10 min km. – 6 km/h).

Accompagnando non vedenti ed in compagnia di amici. Tutti i giorni verso le 17.45 dei giorni feriali, il sabato e la domenica mattina. Con sole e ghiaccio… niente storie!!!

L’invito è rivolto a tutti coloro che vogliono fare attività fisica in compagnia per dimagrire o per star meglio.

Michele offre presenza costante, un amico con cui chiacchierare per un’ora e mezzo, un compagno di squadra e un alleato contro la perdita di peso.

Cosa chiede in cambio? Serietà e rispetto per appuntamenti ed orari. Un braccio per dargli la direzione e per fargli evitare buche ed ostacoli.

Tutto è consentito in questa sfida che andrà avanti a colpi di chili persi.

Ogni strumento è ben accetto: cellulare, Garmin, gps o contapassi saranno i nostri strumenti di misura.

Ogni supporto medico ed alimentare deve essere utilizzato da ogni persona e ricorda che camminare a passo veloce fa bene al cuore ed ai tuoi esami del sangue.

Allora, chi accetta la sfida? Scrivete a Michele: mpliste@gmail.com

Matteo SIMONE

http://www.psicologiadellosport.net

Banner 289x143

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...