A seguito di infortuni ritornare all’ultra maratona ancora più forte

Matteo SIMONE

30837-413x291-Goal

Per alcuni il fermarsi ha rinforzato la passione per la corsa, una sorta di rinascita come è successo a Franco Draicchio: “Si, nel 2012 ho subito un intervento chirurgico al piede sx sono stato fermo per un anno ma è servito a far crescere la mia passione.”

Scalpitava dopo il fermo anche Riccardo Borgialli: “Di smettere no, una pausa forzata però si, l’anno scorso ho avuto un problema al ginocchio che mi ha tenuto fermo un mese, ma dopo tutto quel tempo fermo scalpitavo per rimettere le mie scarpette da corsa!” Continua a leggere

Miguel Benancio Sanchez e la Corsa di Miguel, 38 anni dal suo sequestro

 

Matteo Simone

miguelMiguel amava la vita, l’atletica, l’Argentina, il suo Paese. Nella notte fra
 l’8 e il 9 gennaio 1978 una banda paramilitare lo sequestrò a casa sua. Aveva 25 anni quando gli bendarono gli occhi e lo
 infilarono sul Ford Falcon nero.

Il Club Atletico Centrale organizza domenica 31 gennaio 2016 la diciassettesima CORSA DI MIGUEL di km. 10. Per la prova competitiva si chiuderanno lunedì 25 gennaio alle ore 20. L’iscrizione costa 12 euro e dà diritto a ricevere uno speciale pacco gara. Le scuole aderenti al Progetto Scuole della Corsa di Miguel possono partecipare alla non competitiva gratuitamente.

ISCRIZIONE INDIVIDUALE ALLA NON COMPETITIVA (4 o 10km)

Puoi partecipare alla prossima Corsa di Miguel del 31 gennaio 2016 anche se non sei un podista e non sei tesserato con alcuna società! Continua a leggere

Daniele, Runner: grazie alla mia compagna che mi ha aiutato ad alzarmi dal divano

Matteo SIMONE

IMG_196539308019574

Sono tanti gli incontri che si fanno frequentando competizioni sportive oppure conferenze sulla psicologia dello sport, si conoscono delle persone con le quali poi si rimane in contatto, nasce un’amicizia, ci si rivede in giro per le gare, si condividono racconti, fatiche, suggerimenti.

Tra i tanti voglio presentarvi Daniele “Gufo Runner”, un atleta amante della corsa, della fatica, di ambienti naturali ed al quale piace far squadra innanzitutto con la sua compagna, ma anche con altri atleti dai quali assorbe ogni sorta di suggerimento per star meglio ma anche per rendere meglio a livello atletico e quindi migliorare le sue prestazioni sportive.

Ultimamente ho incontrato Daniele alla prima maratona del 2016 presso Rieti ed ho potuto notare ed apprezzare la sua passione ed allegria con la sua compagna e con il resto della sua squadra ben consolidata che hanno disputato con successo le gare di diverse distanze presso Rieti. Continua a leggere