Move Week: lezione gratuita di Capoeira con Cordão de Ouro Professor Thiago

Matteo SIMONE

www.psicologiadellosport.net

 

Dal 23 al 29 maggio, settimana di mobilitazione dedicata alla promozione dello sport per tutti e di stili di vita attivi. Il FlashMove di inaugurazione, quest’anno si svolgerà nella data di apertura della campagna, lunedì 23 maggio, in una versione tutta italiana. La versione europea del FlashMove si svolgerà invece a settembre, ad inaugurare la EWOS, neo istituita Settimana europea del movimento (EWOS).

580158_3796297715536_1520014525_33346226_1643606927_n (2).jpgCome ogni anno, anche nel 2016 verrà proposta l’iniziativa “Una scala al giorno”, nata da un’idea Uisp e ANCI. L’iniziativa prevede la chiusura degli ascensori negli uffici pubblici, rispettando l’accessibilità per i disabili, invitando tutti i dipendenti e gli utenti ad “attivarsi” per almeno un giorno, ricordando che anche un semplice gesto quotidiano come salire le scale a piedi può contribuire al raggiungimento del benessere fisico. Quest’anno “Una scala al giorno” è prevista per giovedì 26 maggio.

Continua a leggere

Annunci

Camminata serale Move Week con il “Gruppo Sportivo Nazionale” CISOM

Matteo SIMONE

www.mjmeditore.it/autori/matteo-simone

 

Il Gruppo Sportivo Nazionale del Cisom ha aderito all’iniziativa di Move Week ed ha lanciato gli eventi per le città di: Roma, Ragusa, Firenze, Venezia, Torino, Cosenza.

13244701_10206327532733643_5224590633394810597_n.jpgAnche una semplice camminata è sport, lo sport è salute.

Torna la Move Week: dal 23 al 29 maggio, settimana di mobilitazione dedicata alla promozione dello sport per tutti e di stili di vita attivi. Evento di punta di NowWeMove, campagna europea di sensibilizzazione per incrementare il numero di cittadini europei fisicamente attivi entro il 2020, promossa dall’ISCA – International Sport and Culture Association.

Il FlashMove di inaugurazione, quest’anno si svolgerà nella data di apertura della campagna, lunedì 23 maggio, in una versione tutta italiana. La versione europea del FlashMove si svolgerà invece a settembre, ad inaugurare la EWOS, neo istituita Settimana europea del movimento (EWOS).

Come ogni anno, anche nel 2016 verrà proposta l’iniziativa “Una scala al giorno”, nata da un’idea Uisp e ANCI. L’iniziativa prevede la chiusura degli ascensori negli uffici pubblici, rispettando l’accessibilità per i disabili, invitando tutti i dipendenti e gli utenti ad “attivarsi” per almeno un giorno, ricordando che anche un semplice gesto quotidiano come salire le scale a piedi può contribuire al raggiungimento del benessere fisico. Quest’anno “Una scala al giorno” è prevista per giovedì 26 maggio. Continua a leggere

Federico Carbone, arti marziali: riuscii a salire sul gradino più alto del podio

Matteo SIMONE

www.psicologiadellosport.net

 

Nello sport si sperimenta tanto ed ognuno fa la sua individuale esperienza che lo aiuta a conoscere se stesso, a confrontarsi con gli altri, ad affacciarsi alla vita quotidiana, lo sport diventa una palestra di vita, un’occasione per uscire fuori dalla zona di comfort ed imparare a vivere, a cadere e rialzarsi, a superare ostacoli, infortuni o sconfitte, apprendere dalle situazioni, dagli errori, a condividere esperienze. Di seguito l’esperienza di Federico Carbone.

Ti sei sentito campione nello sport almeno un giorno della tua vita? “Si, è stata una bellissima sensazione.”

335913_377347979026909_544205417_o (2).jpgIn che modo lo sport ha contribuito al tuo benessere? “La pratica di arti marziali (nello specifico) rappresenta per me un momento molto intimo, l’equivalente di una preghiera per un credente. Quando sei sul ring/tatami tutti i tuoi pensieri svaniscono all’istante quasi per lasciare spazio a questo momento di poesia. La mente pensa esclusivamente al raggiungimento dell’obbiettivo odierno e il tempo sembra sfuggire. Credo sia fondamentale lo sport per il completamento di una persona sia per il benessere psico-.fisico, ma soprattutto per i valori etici che insegna. Per me è ed è stato una palestra di vita.”

Sagge le parole di Federico, e molto esplicative, a volte l’apparenza inganna, si potrebbe pensare che coloro che fanno arti marziali sono aggressivi, ma dietro il nome di una disciplina sportiva c’è tanto, ad iniziare dalla storia, dalla filosofia, dai valori che trasmette, dall’etica, a volte lo sport diventa un’arte meditativa, uno scoprire sensazioni ed emozioni nuove e diverse, sperimentare sicurezza ed autoefficacia, sviluppare resilienza e sentirsi anche far parte di un gruppo che condivide una passione.

Come hai scelto il tuo sport? “Io faccio più sport, ultimamente mi sto dedicando nello specifico nel pugilato, kick boxe (per amore verso le arti marziali) e atletica, nuoto.” Continua a leggere