Bogdan Chiorean: il limite non ce l’ho, detengo 3 record mondiali

1503287_844638595594348_3957586417560626155_nMatteo SIMONE www.psicologiadellosport.net

 

Interessarsi al mondo degli ultrarunner fa incontrare e scoprire persone, culture e mondi. Persone straordinarie al di là dell’ordinario praticano discipline di sport di endurance che prevedono tante ore di sport nelle condizioni più assurde e più estreme, ma riescono in diversi modi a superare ogni difficoltà ed imprevisto ed a trovare una modalità di continuare, di andare avanti.

Bogdan ci racconta la sua particolare passione, i suoi aneddoti curiosi ma interessanti, le sue gare estreme da partecipante e da organizzatore.

Qual è stato il tuo percorso per diventare un Atleta? “Ho cominciato quando avevo 12 anni, ha scoperto il professore di sport che sono molto bravo a resistenza nella fatica, quando avevo 15 anni ho fatto la prima ultra maratona e quando ho compiuto 28 anni avevo gia piu di 185 ultra finite.”

Continua a leggere

Atletica La Sbarra collabora con Achilles International

Matteo SIMONE

 

 

L’Atletica La Sbarra è una squadra che favorisce l’inclusione e l’integrazione. Ci sono atleti fortissimi come D’Antone Giuseppe di 58 anni, che riesce a competere con i primi ed a vincere sempre la sua categoria di appartenenza, il fortissimo atleta del Marocco Abdel.

13325502_10206390396934521_2132751858607270917_nInoltre fanno parte della squadra tanti amici di lunga data over 50 che continuano a divertirsi con lo sport, ci sono le nuove leve, ragazzi più giovani che stanno trovando pian piano la loro miglior condizione come Raffele Mastrolorenzo, nuove ragazze che osano anche fare maratone come Ambra, donne forti come Roberta Luttazzi, Stefania Gabrielli, Valentina Ferrari ed Ada Maria Ammirata.

Inoltre tra i nuovi acquisti Stefano Severoni, molto presente, disponibile, attento all’altro e con tanta voglia di fare bene.

Ada Ammirata ha esordito come podista nella squadra Atletica La Sbarra un paio di anni fa, ora Ada è diventata Presidente della Sezione di Roma di Achilles International che promuove lo sport tra i disabili e soprattutto tra i non vedenti, infatti si organizzano presso il Parco degli Acquedotti degli incontri di corsa e cammino con atleti non vedenti o ipovedenti ed altri che voglio partecipare e sperimentarsi come guida. Ada Ammirata nonostante la difficoltà tecnica dei percorsi si lancia nella sua corsa sfrenata superando concorrenti e riuscendo a saltare correndo sulle radici scansando buche e seguendo stretti corridoi.

Continua a leggere