Giuliano Cavallo, ultrarunner: scoprire dove si arriva con la testa/mente!

Matteo SIMONE

Psicologo, Psicoterapeuta

 

Il 29 ottobre alle 05.30 c’è stato lo start della gara di 85km con 4.500 metri di dislivello valida come Campionato Mondiale di Trail. Il percorso di gara è all’interno del Parco Nazionale Peneda-Geres in Portogallo.

14753293_10153983396652060_8673944166920669882_o.jpgGli azzurri impengati in questa dura prova sono le donne: Borzani Lisa, Follador Cristiana, Morbelli Simona, Mustat Lara, Olivieri Virginia e gli uomini: Carrara Luca, Cavallo Giuliano, Ornati Giulio, Piazza Georg, Salvetti Carlo.

Nel 2015 ad Annecy l’Italia ha conquistato il bronzo a squadra donne mentre la squadra maschile si è classificata al quinto posto .

Ecco come si racconta Cavallo Giuliano in un intervista che risale a giugno di un anno fa.

Ti puoi definire ultramaratoneta? “Si (anche se adoro tanto correre in mezzo alla natura).”

Cosa significa per te essere ultramaratoneta? “Correre distanze fuori dalla portata di tutti!”

Qual è stato il tuo percorso per diventare un ultramaratoneta? “Avvicinandosi ogni anno a distanze sempre piu lunghe.” Continua a leggere

Annunci