Mia moglie, runner anche lei, mi incoraggia e mi incita ad andare avanti sempre

Matteo SIMONE

http://www.psicologiadellosport.net

 

 

Ti sei sentito campione nello sport almeno un giorno della tua vita? “Si, il giorno in cui ho finito la mia prima maratona”

10655343_10205132875630748_1433484426422576945_o.jpgLa prima maratone è un’esperienza da ricordare perché è unica per un runner.

Qual è stato il tuo percorso per diventare un Atleta? “Infanzia, adolescenza e maturità da perfetto sedentario. A 38 anni, per sentirmi meglio e per perdere qualche chilo di troppo, ho cominciato a correre. E non mi sono più fermato.”

Non c’è un’età per inizare a fare uno sport, quando c’è conosapevolezza è ora di passare all’azione e darsi da fare con il movimento per sperimentare benessere e tant’altro.

Quali sono i fattori che hanno contribuito al tuo benessere o alla tua performance? “La voglia stessa di stare bene e di poter dire ‘sono capace di fare questo’.”

“Sono capace di fare questo”dovrebbero essere le parole che ognuno dovrebbe poter dire per aver sperimentato autoefficacia in qualcosa, è importante sentirsi capace di fare qualcosa, avere competenze e riuscire in qualcosa, ti permette di avere una risorsa da cui attingere in momenti difficili o di difficoltà.

10557294_10204282475327499_7247583461112916169_n.jpgNello sport chi ha contribuito al tuo benessere o alla tua performance? “Un amico/maestro che mi ha accompagnato nei primi passi e in tante gare. Mia moglie, runner anche lei, che mi incoraggia e mi incita ad andare avanti sempre.”

Lo trovi sempre un amico marestro che ti da l’imporinting, che ti coinvolgem, che ti indica la strada ma se poi hai anche dalla tua parte il tuo partener, la tua moglie che condivide la stessa passione allora sei in una botte di ferro, il benessere sperimetnato è massimo. Continua a leggere

Annunci