Mia moglie, runner anche lei, mi incoraggia e mi incita ad andare avanti sempre

Matteo SIMONE

http://www.psicologiadellosport.net

 

 

Ti sei sentito campione nello sport almeno un giorno della tua vita? “Si, il giorno in cui ho finito la mia prima maratona”

10655343_10205132875630748_1433484426422576945_o.jpgLa prima maratone è un’esperienza da ricordare perché è unica per un runner.

Qual è stato il tuo percorso per diventare un Atleta? “Infanzia, adolescenza e maturità da perfetto sedentario. A 38 anni, per sentirmi meglio e per perdere qualche chilo di troppo, ho cominciato a correre. E non mi sono più fermato.”

Non c’è un’età per inizare a fare uno sport, quando c’è conosapevolezza è ora di passare all’azione e darsi da fare con il movimento per sperimentare benessere e tant’altro.

Quali sono i fattori che hanno contribuito al tuo benessere o alla tua performance? “La voglia stessa di stare bene e di poter dire ‘sono capace di fare questo’.”

“Sono capace di fare questo”dovrebbero essere le parole che ognuno dovrebbe poter dire per aver sperimentato autoefficacia in qualcosa, è importante sentirsi capace di fare qualcosa, avere competenze e riuscire in qualcosa, ti permette di avere una risorsa da cui attingere in momenti difficili o di difficoltà.

10557294_10204282475327499_7247583461112916169_n.jpgNello sport chi ha contribuito al tuo benessere o alla tua performance? “Un amico/maestro che mi ha accompagnato nei primi passi e in tante gare. Mia moglie, runner anche lei, che mi incoraggia e mi incita ad andare avanti sempre.”

Lo trovi sempre un amico marestro che ti da l’imporinting, che ti coinvolgem, che ti indica la strada ma se poi hai anche dalla tua parte il tuo partener, la tua moglie che condivide la stessa passione allora sei in una botte di ferro, il benessere sperimetnato è massimo.

Qual è stata la gara della tua vita, dove hai dato il meglio di te o dove hai sperimentato le emozioni più belle? “La prima maratona non si scorda mai. E poi la Monza-Resegone, in notturna, con gli utili 5 km di arrampicata nel bosco, è epica allo stato puro. E la prima mezza maratona di mia moglie, che ho corso con lei.”

Belle esperienze, lo sport ti permette di sperimentare le gare le più diverse, le più strane, le più difficili, le più divertenti e simpatiche. La Monza Resegone è diventata una classica per campioni, una gara a staffetta durissima ed in notturna.

10537029_10204282519648607_5315205864545205875_n.jpgQual è una tua esperienza che ti possa dare la convinzione che ce la puoi fare? “La mia seconda maratona, a Venezia, dove sono crollato al 32mo km, afflosciato a terra come un palloncino sgonfio. Mi sono rialzato e in preda ai crampi ho chiuso lo stesso la gara. Ecco, se ce l’ho fatta quella volta, posso fare tutto nella vita.”

Resiliente è chi è autoironico, sviluppa umorismo, cade e si rialza ed aprende dalle sconfitte, dalle crisi riuscendo ad uscirne fuori ed a pensare, come tanti altri e come anche me stesso che nella vita si può fare tutto con attenzione, impengo, passione, determinazione.

Cosa pensano i tuoi famigliari ed amici della tua attività sportiva? “Moglie e figlie sono entusiaste ed orgogliose di me. E questo mi fa arrivare ovunque.”

Cosa hai scoperto del tuo carattere nel praticare sport? “Un lato sconosciuto: la tenacia e la determinazione di prepararsi a lungo per arrivare ad un risultato.”

Quali sono le tue capacità, risorse, caratteristiche, qualità che hai dimostrato di possedere? “Tenacia e determinazione.”

Che significa per te partecipare ad una gara sportiva? “Prendere parte ad un evento, insieme a tanta altra gente. Ognuno con la sua storia.”

12096198_464691577046522_731496755929614688_n.jpgE’ vero, quando partecipi alle gare, ognuno porta la sua storia, la propria cultura, la propria modalità, è un incontro di persone, di mondi, culture e storie, è una grande festa dello sport, una gioia per tutti, tutti tornano a casa con una esperienza vissuta, con un’altra storia da raccontare, con nuovi amici.

Hai sperimentato l’esperienza del limite nelle tue gare? “Si… un paio di maratone con post gara tra vomito e stanchezza. Ma sul traguardo, sempre sorriso per le mie figlie.”

A volte i famigliari si preoccupano, mi ricordo ad una mia maratona a Carpi nel 2.000 arrivai un po’ consumato per pioggia e stanchezza, feci 2h50’, mia moglie che era all’arrivo era un po’ preoccupata per le mie condizioni, io non mi ero accorto di niente e dopo un paio di mesi feci il personale a Latina 02h42’17”, stanco ma con il sorriso.

Quali sono o sono state le sensazioni che sperimenti facendo sport: pregara, in gara, post gara? “Concentrazione nel pregara, serenità in gara e soddisfazione, comunque sia finita, nel post gara.”

Quale è stata la gara più estrema o più difficile? “Monza-Resegone (32km in piano, 5 in salita su asfalto, 5 in salita su rocce), in notturna e in squadra da tre. O si viaggia sempre tutti insieme o si viene squalificati. In notturna.”

Mi piacerebbe farla, devo trovare una buona compagnia.

10003598_358556640993350_525959647651818654_o.jpgQuali sono le difficoltà, i rischi, a cosa devi fare attenzione nel tuoo sport? “Nella corsa, come in tanti altri sport, bisogna conciliare gli allenamenti con lavoro e famiglia. Per atleti amatoriali, si rischia che il poco tempo a disposizione ti faccia allenare sovraccaricando troppo; e questo potrebbe portare ad infortuni.”

Sì, è vero, a volte poi si trascura lo streching ed i massaggi.

Quali sono le condizioni fisiche o ambientali che più spesso ti hanno indotto a fare una prestazione non ottimale? “Personalmente soffro abbastanza il caldo.”

Cosa ti ha fatto mollare o cosa ti fa continuare a fare sport? “Dopo una vita passata sul divano, al momento non ci penso proprio a mollare. Continuo perché posso concedermi pranzi e cene che prima mi provocano giornate successive fatte di mal di testa e pesantezza. E corro perché in quell’ora, prima dell’alba, metto in fila tutti i pensieri e le cose da fare durante la giornata.”

11155073_10205533431047237_8674985150796675463_o.jpgTutto passa, tutto cambia, quando scopri la corsa ti accorgi che tutto è possibile, anche evitare il divano, svegliarti anche prima dell’alba e tutto ciò ti aiuta a sperimentare sia benessere che performance, tiu aiuta anche ad elaborare pensieri e situazioni, ad organizzarti la giornata a sviluppare propositi e progetti, tutto ciò attraverso alla corsa, un movimento alternato bilaterale.

Come hai superato eventuali crisi, sconfitte, infortuni? “Con la calma e la determinazione.”

 

Lo sport della corsa insegna anche a divenire un po’ orientali, a sviluppare calma e serenità un po’ per volta, un passo alla volta, a sviluppare la lentezza, l’attesa delle gare, degli impengi, ad essere un po’ meditativi che aiuta nella vita occidentale quotidiana, la corsa diventa un buon maestro di vita.

12615738_493178264197853_733085378986545306_o.jpgQuale può essere un messaggio rivolto ai ragazzi per avvicinarsi allo sport? “Sport is cool.”

C’è stato il rischio di incorrere nel doping nella tua carriera sportiva? “No, mai. Credo sia grottesco far uso di doping tra gli amatori.”

Quale può essere un messaggio per sconsigliare l’uso del doping? “Dammi una ragione per assumere qualcosa di chimico che di sicuro mi porterà danni all’organismo, a me che di mestiere faccio l’impiegato e corro per star bene.”

Ritieni utile la figura dello psicologo dello sport? Per quali aspetti ed in quali fasi dell’attività sportiva? “La psicologia è senza dubbio determinante in uno sport come la corsa. Credo possa aiutare a farti capire come fronteggiare e reagire nei momenti di crisi durante la prestazione.”

11035615_10205290870823383_6531437358992005939_n.jpgQuali sono i sogni che hai realizzato e quali quelli da realizzare? “Finire 6 maratone e sentirsi ammirato dalle proprie figlie. E in qualche modo essere di esempio per loro. Mi basta continuare ad alimentare questo sogno.”

 

Matteo SIMONE

http://www.psicologiadellosport.net

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...