Francesca Canepa, ultrarunner: Prossimo obiettivo il mondiale 100km su strada

Matteo SIMONE

www.psicologiadellosport.net

 

Domenica 27 novembre si svolgerà a Los Alcazares, in Spagna, il Campionato Mondiale IAU della 100 km. Saranno 8 gli atleti italiani in gara (6 uomini e 2 donne). La squadra maschile difenderà l’argento a squadre. All’ultimo Campionato Mondiale svoltosi il 12 settembre 2015 a Winschoten in Olanda, la Nazionale Italiana ha ben figurato grazie al 43enne Giorgio Calcaterra che ha vinto la medaglia di Bronzo individuale e grazie anche agli altri atleti Hermann Achmuller arrivato 14^ ed Andrea Zambelli 23° riuscendo a vincere la medaglia d’argento di squadra Maschile.

14947958_988677451238928_5024104316750398761_n.jpgQuest’anno confermato la presenza Giorgio Calcaterra (Calcaterra Sport ASD), Hermann Achmuller (Laufclub Pustertal), 14° nella passata edizione, Andrea Zambelli (Ass. Pol. Scandianese), Silvano Beatrici (G.S. Fraveggio), Marco Ferrari (Atl. Paratico) e Paolo Bravi (Grottini Team).

Le donne saranno solamente due, Elisabetta Albertini (ASD Maratona Mugello) e Francesca Canepa (Atl. Sandro Calvesi). Dal 3 al 9 settembre  si è corsa la prima edizione della 4K Alpine Endurance Trail Valle d’Aosta, sulle cime più alte delle Alpi: Monte Bianco, Monte Rosa, Cervino e Gran Paradiso. La gara femminile è stata vinta dalla fortissima Francesca Canepa.

Continua a leggere

Annunci

Silvano Beatrici, runner: Provare una 100km ritrovarsi 5° e entrare in nazionale

Matteo SIMONE

 

Silvano Beatrici, atleta del Gs Fraveggio, convocato a Los Alcazares, in Spagna, Domenica 27 novembre con la Nazionale italiana per disputare il campionato del mondo della specialità 100 chilometri di atletica. Oltre a lui sono stati convocati Giorgio Calcaterra (Calcaterra Sport ASD), Hermann Achmuller (Laufclub Pustertal), Andrea Zambelli (Ass. Pol. Scandianese), Marco Ferrari (Atl. Paratico) e Paolo Bravi (Grottini Team). Le donne saranno solamente due, Elisabetta Albertini (ASD Maratona Mugello) e Francesca Canepa (Atl. Sandro Calvesi).

15135726_364911333858654_429298047428815735_nLa squadra maschile difenderà l’argento a squadre conquistato all’ultimo Campionato Mondiale svoltosi il 12 settembre 2015 a Winschoten in Olanda.

Tempo fa ho rivolto a Silvano alcune domande per approfondire il mondo degli ultramaratoneti ed interessanti ho trovato le sue risposte: la voglia di non arrendersi mai, di cercare gare sempre più dure gradualmente come la Spartathlon, continuare ad indossare la maglia azzurra e partecipare ad un altro mondiale, gestire infortuni e crisi.

Qual è stato il tuo percorso per diventare un ultramaratoneta? “E’ stato un percorso lungo diversi anni. Allenamenti sempre più lunghi, gare lunghe con gli sci (mezzalama, pdg solo per citarne 2), provare un trail da 70km uscendone bene con ottimi risultati. Poi 86, 118, fino all’UTMB. ‘Provare’ il Passatore ritrovarsi 5° e entrare in nazionale”.

 

Continua a leggere

Libro Ultramaratoneti e gare estreme

Matteo SIMONE

http://www.prospettivaeditrice.it/index.php?id_product=357&controller=product

 

Quarta di copertina

Chi sono gli ultramaratoneti? Cosa motiva questi atleti? Quali meccanismi psicologici consentono loro di affrontare gare estreme? Cosa li spinge a spostare sempre più in avanti i limiti fisici?

Michele Graglia.jpgQuesti i quesiti che si è posto l’autore Matteo Simone per stendere questo libro, si parla di ultramaratone e di gare estreme per lunghezza kilometrica, per condizioni fisiche-naturalistiche e metereologiche nelle quali si affrontano i percorsi, per le richieste mentali poste a questi atleti.  Il testo consente di calarsi nella realtà degli ultramaratoneti, grazie all’esperienza diretta dell’autore ed al contributo di centinaia di atleti intervistati che hanno condiviso le loro esperienze di gara. Vi sono i racconti di amanti della corsa e di atleti professionisti. In primo piano è il vissuto esperienziale degli atleti, le loro problematiche, le loro convinzioni, le loro paure, le loro esperienze di vita e i loro successi. Come ci ricorda la psicoterapia della Gestalt è nell’esperienza che risiede la conoscenza. Un libro affascinante che riporta le motivazioni di queste persone, che tratteggia le loro strutture caratteriali. Un testo che permette di avvicinarsi a questo tipo di discipline considerate estreme e impossibili.

Stralcio Presentazione Prof. Alberto Cei Continua a leggere

Anche io corro per l’Associazione “Spiragli di Luce”

Matteo SIMONE Psicologo, Psicoterapeuta

 

Sono atleta e psicologo dello sport e prescrivo a me stesso e a tanti altri pillole di esercizio fisico a costo zero per permettere a me stesso e a tanti altri di sperimentare benessere attraverso l’attività sportiva praticata in solitudine o anche in compagnia.

704365_4433423187323_1018376735_o.jpgLo sport rende felici, incrementa consapevolezza, sviluppo autoefficacia consolidando la fiducia in se stessi di poter far qualcosa, di riuscire in qualcosa, inoltre lo sport incrementa la Resilienza, si affrontano e si superano meglio i problemi, crisi, difficoltà, si è più presenti, attenti, gentili.

L’Associazione “Spiragli di Luce”, operante nel territorio di Anzio e Nettuno, si rivolge ai ragazzi diversamente abili e alle persone con disagi sociali promuovendo lo sviluppo e la diffusione d’attività sportive e socioculturali.

169552_10200869708038599_227509227_o.jpgLe attività promosse prendono vita grazie al sostegno di iniziative culturali e manifestazioni sportive, ne è un esempio il Trofeo Città di Nettuno, Memorial “B. Macagnano”: i fondi raccolti hanno consentito infatti di organizzare centri estivi per i ragazzi diversamente abili. Questa è la dimostrazione di quanto possa essere vincente il connubio tra sport, impegno sociale e solidarietà!

Continua a leggere

A Los Alcazares, in Spagna, il Campionato Mondiale IAU della 100 km

Matteo SIMONE

www.psicologiadellosport.net

 

Domenica 27 novembre si svolgerà a Los Alcazares, in Spagna, il Campionato Mondiale IAU della 100 km. La partenza è prevista alle 7.00, su un circuito di 10 km da ripetere 10 volte, la manifestazione sarà valida anche come campionato mondiale master. Saranno 8 gli atleti italiani in gara (6 uomini e 2 donne). La squadra maschile difenderà l’argento a squadre.

15171072_1121863271268544_370008904084759938_n.jpgAll’ultimo Campionato Mondiale svoltosi il 12 settembre 2015 a Winschoten in Olanda, la Nazionale Italiana ha ben figurato grazie al 43enne Giorgio Calcaterra che ha vinto la medaglia di Bronzo individuale e grazie anche agli altri atleti Hermann Achmuller arrivato 14^ in 6h54:50 ed Andrea Zambelli 23° in 7h00:51 riuscendo a vincere la medaglia d’argento di squadra Maschile. Bene la prova degli altri italiani, Silvano Beatrici (27°, 7h03:19), Marco Ferrari (34°, 7h11:31), Paolo Bravi (37°, 7h15:30). In quell’occasione quattro atleti italiani, Achmuller, Zambeli, Beatrici e Ferrari hanno ottenuto il primato personale.

Quest’anno confermato la presenza Giorgio Calcaterra (Calcaterra Sport ASD), bronzo individuale l’edizione 2015, tre volte campione mondiale, undici vittorie consecutive alla 100 km del Passatore.

15042016_10211194784456288_7388507674588417215_o.jpgGli altri azzurri in gara saranno Hermann Achmuller (Laufclub Pustertal), 14° nella passata edizione, Andrea Zambelli (Ass. Pol. Scandianese), Silvano Beatrici (G.S. Fraveggio), Marco Ferrari (Atl. Paratico) e Paolo Bravi (Grottini Team).

Continua a leggere

La squadra maschile della “La Sbarra & I Grilli” prende il volo

Matteo SIMONE

http://www.psicologiadellosport.net

 

 

Domenica 27 novembre si corre la terza tappa della corri per il verde nel Parco naturale della Cellulosa (zona Casalotti).

IMG_2304.jpgLa seconda delle quattro tappe della Corri per il Verde ha avuto luogo al Parco di Tor Fiscale con una notevole partecipazione. Per quanto riguarda la prova femminile, Elisa Palamara dell’ACSI Campidoglio Palatino, già vincitrice della prima prova alla Valle dell’Aniene, conferma la sua ottima forma vincendo anche questa tappa. Anche tra gli uomini, Luca Parisi della Romatletica Footworks, conferma la sua ottima forma vincendo entrambe le tappe.

Per quanto riguarda le società, la squadra maschile “La Sbarra & I Grilli”, dopo la seconda tappa, prende il volo con 30799 punti, distanziando di molto le inseguitrici, infatti la seguono Romatletica Footworks con 20975 punti, Scavo 2000 con 17544 punti e Rifondazione podistica con 13937. Inoltre il presidente della società “La Sbarra & I Grilli” evidenzia un altro dato statistico per gli uomini che oltre a essere in testa come punteggio abbiamo anche la media punti più alta (335 punti di media) delle prime 4 in classifica che si stanno giocando il podio, visto che le altre sono oggettivamente fuori dai giochi.

IMG_2297.jpgUn apprezzamento va dato alle società Romatletica Footworks, ACSI Campidoglio e Scavo 2000 che riescono a portare alla corri per il verde tanti atleti allievi ottenendo rispettivamente punti 338, 278 e 260.

La società che ha registrato il maggior miglioramento tra le due tappe è stata Vitamina running team che è passata dai 2606 punti della prima tappa ad un totale di 7827 dopo la seconda tappa passando dalla da 12^ all’8^ posizione.

Per quanto riguarda gli uomini della società La Sbarra & I Grilli, sono andati a podio di categoria Luciano Donato e Tarquini Franco rispettivamente primo e terzo della categoria SM65, Spadaro Fabrizio 3° SM, D’Antone Giuseppe, Alfieri Alberto e Ardizzi Mario, arrivati rispettivamente 2°, 3° e 4° categoria SM55. Continua a leggere