Luciano Ciccone: Lo sport è vita, lo sport accomuna, lo sport socializza

Matteo SIMONE

 

Interessante ascoltare l’esperienza sportiva di Luciano Ciccone che ho conosciuto quasi 20 anni fa tramite Fabio Martelli, frequentando occasionalmente la pista di atletica di Caracalla.

13508892_10207873709894450_4314955171067765643_nQuale è stata la tua gara più estrema e quale ritieni non poter riuscire a portarla a termine? “La più estrema: la corsa in montagna. Quella che non riuscirei mai a portare a termine, la 100 km.”

E proprio su questo argomento sabato 7 alle 17 si parlerà presso il suo Negozio di articoli sportivi Planet Sport running, V.le Spartaco, 62, si presenterà il libro Ultramaratoneti e gare estreme, http://www.prospettivaeditrice.it/index.php?id_product=357&controller=product

L’Avvocato Francesca ARPINO, laurea magistrale in psicologia delle organizzazioni, modererà l’evento che vedrà la partecipazione di Gian Paolo SOBRINO, Ultramaratoneta; la Prof. Maria Francesca PIACENTINI, Dipartimento di Scienze di Movimento Umano e dello Sport, Università di Roma, Foro Italico; la Dott.ssa Patrizia ZITI, psicologa dello sport; il Prof. Alberto CEI, professore a contratto di Coaching all’Università di Tor Vergata di Roma e docente della Scuola dello Sport del Coni.

Ma continuiamo a leggere l’espereinza sportiva di Luciano.

Qual è stato il tuo percorso per diventare un Atleta? “Tanto sacrificio fin da bambino.”

simone_roma-2Quali sono i fattori che hanno contribuito al tuo benessere o alla tua performance? “La determinazione e lo stile di vita.”

Continua a leggere

Annunci