Francesco Longo, running: questo sport ha cambiato il mio modo di vivere

Matteo SIMONE

 

Lo sport che ti fa incontrare persone, culture e mondi, così è successo con Francesco Longo, l’ho conosciuto al parco di tor tre teste correndo all’alba o di sera ad inizio o a fine giornata lavorativa, sempre veloce e contento, di seguito ci racconta la sua passione per la corsa.

IMG-20170111-WA0033.jpgTi sei sentito campione nello sport almeno un giorno della tua vita? “Sono circa 5 anni solo che pratico running a livello agonistico, campione mai, però estremamente felice se riesco a migliorarmi in gara. Questo mi da una forte carica emotiva.”

Qual è stato il tuo percorso nella pratica dell’attività fisica? “Circa 6 anni fa pesavo 80 kg e avevo la pressione un po’ alta, il mio cardiologo mi disse di fare attività fisica. Grazie a delle eccezionali persone che ho conosciuto al parco che effettuavano running mi hanno aiutato ad amare e praticare questo sport. Posso affermare che questo sport ha cambiato il mio modo di vivere e le mie abitudini.”

Francesco ha iniziato a correre con la squadra Podistica 2007 tra i quali ci sono tantissimi miei amici di corsa ed è usuale tra di loro i lunghi allenamenti verso il centro di Roma anche nei giorni di festività, oppure lunghi allenamenti in quel di Tor Vergata, una comitiva di runner simpaticoni e scherzosi.

Quali sono i fattori che hanno contribuito al tuo benessere? “Innanzitutto correre con gli amici, condividere la fatica degli allenamenti e le eccezionali motivazioni che la corsa trasmette.”

Insieme si fatica di meno, il tempo trascorre con meno fatica.

Nello sport chi ha contribuito al tuo benessere? “Penso essenzialmente le persone che mi hanno aiutato a muovere i primi passi in questo meraviglioso sport.”

Francesco è rinato attraverso la corsa, è stato rimesso al mondo con nuove modalità, quando si nasce si inizia a camminare all’età di circa 1 anno, Francesco ha iniziato a correre a quasi 50 ed ha sperimentato la sua seconda vita alla scoperta del mondo e tutte le sensazioni ed emozioni che hanno a che fare con la corsa, l’allenamento, la gara, la fatica, il raggiungere obiettivi, l’ottenere risultati, portare a termine una gara, provare una gara più lunga, sempre più emozioni e sensazioni da sperimentare attraverso lo sport.

img-20170111-wa0035Qual è una tua esperienza che ti possa dare la convinzione che ce la puoi fare? “E’ stata la mia prima gara in assoluto, ovvero la Roma Ostia del 2012, pensavo di non farcerla a mantenere i tempi che facevo in allenamento, invece sono andato bene. Ma soprattutto non potrò dimenticare l’emozione del traguardo. Il mio primo traguardo con la gente che incitava.”

 

La prima gara, il primo traguardo, dopo tanti allenamenti arriva il girono della gara e si porta a termine nonostante la paura, la preoccupazione, il timore di non fare bene.

Cosa pensano i tuoi famigliari ed amici della tua attività sportiva? “Pensano che dovrei rallentare. In effetti mi alleno con intensità quasi tutti i giorni alle 5.00 di mattina.”

Ti va di descrivere un episodio curioso o divertente della tua attività sportiva? “Be’ sempre collegato alla mia prima gara. Ho corso con un ragazzo, ci siamo aiutati a vicenda, poi lui ha avuto un momento di crisi, io l’ho aspettato per aiutarlo, poi improvvisamente nei pressi del traguardo lui ha fatto uno scatto e mi ha lasciato sul posto.”

Cosa hai scoperto del tuo carattere nel praticare attività fisica? “Diciamo che la corsa aiuta a far superare anche le piccole difficoltà quotidiane della nostra vita.”

Quali sono le tue capacità, risorse, caratteristiche, qualità che hai dimostrato di possedere? “Certamente la corsa mi ha aiutato a gestire i momenti di difficoltà, quando stai soffrendo ma sei vicino al traguardo e li che bisogna avere una marcia in più.”

Che significa per te praticare attività fisica? “Innanzitutto mantenere sempre il giusto peso corporeo. Per me che prima pesavo quasi 80 kg. trovarmi ora a pesarne 60 è una grande gioia. Poi dà una grande carica psicofisica.”

Quali sono o sono state le sensazioni che sperimenti facendo attività fisica? “Sensazioni di serenità pace, libertà e tranquillità.”

IMG-20170111-WA0034.jpgQuali sono le difficoltà, i rischi, a cosa devi fare attenzione nella pratica della tua attività fisica? “Premetto che io vengo già da due fratture del malleolo avute mentre correvo. Il fatto di correre al buio alle 5.00 di mattina, il freddo, le temperature ostiche. Però la gioia di correre fà passare ogni brutto pensiero.”

 

Se si vuole si può fare tutto, se c’è passione sei disposto a fare tutto per portare avanti la tua passione, anche ad alzarti all’alba per faticare ma per poi sperimentare gioia, serenità, tranquillità ed anche performance.

Quali sono le condizioni fisiche o ambientali che ti ostacolano nella pratica dell’attività fisica? “Chiaramente l’orario della mattina e il fatto di alzarmi dal letto alle 4.30.”

Francesco ha una grande forza di volontà, la corsa sembrerebbe come un lavoro per lui ma ci guadagna nel benessere psicofisico.

Cosa ti ha fatto mollare o cosa ti fa continuare a fare attività fisica? “Fino adesso non ho mai pensato di mollare. E’ il fatto che la corsa ti dà la possibilità di avere nuovi obiettivi.”

Quale può essere un messaggio rivolto ai ragazzi per avvicinarsi all’attività fisica? “Il benessere fisico e mentale che solo l’attività fisica può dare.”

Ritieni utile la figura dello psicologo dello sport nella pratica dell’attività fisica? Per quali aspetti ed in quali fasi? “Lo psicologo nello sport ricopre una veste importante. Sopratutto nell’aiutare e motivare non solo l’atleta in difficoltà ma anche ad in indirizzare correttamente gli atleti verso la sana applicazione dello sport.”

Quali sono i sogni che hai realizzato e quali quelli da realizzare? “Be’ il sogno più grande è fare quello che a 53 anni non mi sarei mai sognato di fare. Se tornassi indietro di 6 anni non avrei mai creduto di arrivare a fare cosi tanto sport come adesso e con questa intensità.”

E chi lo ferma più a Francesco come un nuovo Forrest Gump, sempre di corsa all’alba alla ricerca di nuovi obiettivi con pace, serenità, tranquillità e tanta attenzione al buio per evitare di farsi male.

 

Matteo SIMONE

380.4337230 – 21163@tiscali.it

http://www.ibs.it/libri/simone+matteo/libri+di+simone+matteo.html

http://www.prospettivaeditrice.it/index.php?id_product=357&controller=product

https://www.retedeldono.it/it/iniziative/a.p.s-spiragli-di-luce/matteo.simone/di-corsa-per-spiragli-di-luce

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...