Si impara sempre dall’esperienza, importante è mettersi in gioco

Matteo SIMONE

 

Impegnatevi per ottenere ciò di cui avete bisogno, e quando non riuscite a ottenerlo, ebbene, sorridete e tentate ancora, in un modo diverso. William Hart

 

Si impara sempre dall’esperienza, importante è mettersi in gioco, uscire dalla zona di comfort, si può scegliere di restare seduti dietro le quinte, comodi, ma solo mettendosi in gioco e facendo esperienza ci possono essere i presupposti per far meglio e conoscersi meglio, la prossima volta si potrà fare diversamente e meglio.

15844864_10208558084453780_1419283429397101559_o.jpgE’ importante lavorare su obiettivi, sul superare errori e sconfitte, si impara da quello da tutto ciò che succede per fare meglio in futuro e funzionare meglio come individui e come squadra conoscendosi meglio.

Il vero Team, si incontra dopo un’esperienza e vede cosa è andato male e come si può migliorare, ci si mette a tavolino, e si esamina al dettaglio quello che è successo, come possiamo far meglio la prossima volta, sono tante le modalità per far meglio.

Nel gruppo è importante conoscersi, confrontarsi, sostenersi, piano piano si cerca di fare progetti, è importante parlarsi, guardandosi negli occhi.

Continua a leggere

Annunci

Ubaldo Galli: Decisi di cominciare a correre e da quel giorno non ho più smesso

Matteo SIMONE

http://www.mjmeditore.it/autori/matteo-simone

 

 

Nello sport, soprattutto nella corsa non arriva mai l’età della pensione sono tanti gli ultraottantenni che continuano a correre, ad allenarsi ed a gareggiare con attenzione. E come tanti altri runner anche Ubaldo è stato preso dalla corsa, ha scoperto i benefici ed ora la corsa è diventata la sua cura e prevenzione fisica e mentale.

331579_104478846330479_1878800662_o.jpgTra atleti ci si conosce ma mai abbastanza, ed ora è la volta buona per approfondire la conoscenza di Ubaldo, che si diverte facendo sport ma quando si tratta di allenarsi duramente lo fa seriamente così come in gara è il momento di focalizzare l’attenzione sulla gara e su eventuali avversari di categoria.

Ti sei sentito campione nello sport almeno un giorno della tua vita? “Si ogni volta che metto le scarpe da corsa mi sento campione poi quando supero i miei record personali o vado sul podio della mia categoria.”

332122_169041889874174_1683351096_o.jpgQual è stato il tuo percorso per diventare un Atleta? “Giocavo al calcio, poi il matrimonio ed è banale ma la pancetta cominciava ad aumentare, non stavo bene così, quindi decisi di cominciare a correre e da quel giorno non ho più smesso, ormai sono 36 anni.”

Hai dovuto scegliere nella tua vita di lasciare uno sport a causa di una carriera scolastica o lavorativa? “No ho sempre abbinato lavoro a sport e tempo libero.”

Quali sono i fattori che hanno contribuito al tuo benessere o alla tua performance? “Penso che il motivo sia stato sicuramente il mio carattere competitivo.”

Continua a leggere

Premiazioni Corri Per il Verde 2016: Sul podio la squadra La Sbarra & I Grilli

Matteo SIMONE

 

Sabato 28 Gennaio, ore 10.00 si sono svolte le premiazioni della 45esima edizione Corri per il Verde 2016, presso l’impianto sportivo Fulvio Bernardini (Via dell’Acqua Marcia,51 – Metro B Pietralata).

16265915_10208138239829501_5351119702938546981_n.jpgI ragazzi delle categorie giovanili, durante lo svolgimento delle premiazioni, si sono sfidati tra di loro in staffette e prove di velocità, sul pistino di atletica del campo di calcio Fulvio Bernardini.

Di seguito l’elenco delle persone e delle squadre che sono stati premiati a seguito delle 4 tappe della corri per il verde.

Vincitori Assoluti, tra le donne Elisa Palamara della Acsi Campidoglio Palatino, tra gli uomini Luca Parisi della Romatletica Footworks.

Sul graditno più alto del podio in entrambe le classifiche delle categorie Giovanili, si classifica Esercito Sport & Giovani seguito nelle Giovanili A da Sportrace e da Romatletica Footworks, mentre nelle Giovanili B si aggiudica il secondo posto le Fiamme Gialle, e il terzo posto Sportrace.

Tra gli Allievi vincono le rispetttive classifiche femminile e maschile, Flavia Ferrari dell’Atletica Studentesca Rieti e Alberto Lucchetti della SS Lazio Atletica Leggera.

Continua a leggere