Draicchio Franco, ultrarunner: Terza edizione della Sei ore de Conti

Matteo SIMONE

http://www.psicologiadellosport.net

 

Il mondo degli ultramaratoneti fatto di amicizie, incontri, festa per allievare la fatica, frequentare gli ultrarunner mi ha permesso di scrivere un libro dal titolo Ultramaratoneti e gare estreme http://www.prospettivaeditrice.it/index.php?id_product=357&controller=product

13559156_1221607641222756_4801746104668642987_o %281%29.jpgFranco Draicchio aveva un sogno che ha trasformato in realtà, organizzare una sua gara ed ora sta preparando la terza edizione della sua gara, un grande obiettivo, di seguito le sue impressioni.

Ciao Franco, pensieri, sensazioni, emozioni per la prossima 6 ore dei Conti? “Siamo giunti alla terza edizione della Sei ore de Conti e con l’aiuto dei miei amici podisti della Valmisa stiamo cercando di promuovere la manifestazione in tutta Italia presenziando alle varie maratone e ultra maratone. Già da qualche mese stiamo lavorando per offrire a chi viene a Serra de Conti una gara diversa dalle altre cercando di distinguerci dalle altre.”

Cosa dicono gli atleti che hanno partecipato? “Devo dire che i riscontri degli atleti che sono venuti alla Sei ore de conti sono tutti positivi ecco perché spesso sono loro stessi che promuovono la nostra manifestazione. Già dalla prima edizione abbiamo raccolto tutti i loro commenti che ci sono pervenuti e gli abbiamo inseriti sul nostro sito www.seioredeconti.it in una sezione che abbiamo chiamato DICONO DI NOI.”

Aneddoti particolari? “Quello che ricordo con più piacere è stato alla fine della passata edizione, un’atleta è venuto da me, mi ha abbracciato dicendomi grazie, per me è stata una grande soddisfazione che ha dato un senso a mesi di sacrifici.”

13557781_1221620084554845_817591284076419482_nObiettivi particolari per questa tua gara? “L’obbiettivo di questa gara penso che sia uguale a quello di tutti gli organizzatori cioè portare più gente possibile, certo il periodo in piena estate non ci aiuta ma a Serra de Conti con i suoi vicoli stretti ed ombreggiati ti regala sempre una leggera brezzolina che mitiga le calure della stagione.”

Qualche anticipazione? “Lo scorso anno abbiamo investito tanto in animazione. Sei ore non sono poche ecco perchè anche se in un circuito di 1060m abbiamo allestito 3 punti musicali ed in piazza Gramsci nella zona partenza arrivo vi era la postazione musicale di RVE (radio vallesina) che con la diretta radio e i suoi dj da animato la manifestazione con musica e interviste ai partecipanti, inoltre abbiamo avuto uno spettacolo con delle ballerine brasiliane che devo dire sono state molto gradite. Quest’anno se possibile faremo anche di più.”

L’anno scorso gelati, come mai? “I gelati sono diventati il nostro segno di riconoscimento ormai. In fase di preparazione della prima edizione abbiamo pensato al ghiacciolo per rinfrescare i podisti dal caldo di luglio. Devo dire che la scelta è stata molto ma molto apprezzata. Ma quando dici Sei ore de Conti non si pensa solo al gelato ma da non dimenticare anche le mozzarelline con pomodorini, le nostre magnifiche crostate le bibite fresche fino alla fine della manifestazione, il ristoro a base di pasta oltre al classico pasta party finale ma lo scorso anno abbiamo offerto ai podisti durante l’ultima ora di corsa spiedini di pesce fatti alla griglia al momento.”

Che dire! Tocca provare questa sei ore di corsa tra festa e fatica, tra amici e vicoletti di Serra dei conti, quando ci sono tutte queste attrazioni e coccole è difficile dire di no.

volantino aggiornato.pngHai pensato di invogliare anche atleti disabili e più giovani a partecipare? “Per i più giovani quest’anno ho un’idea che non voglio anticipare, mentre lo scorso anno ho avuto l’onore di avere alla partenza LORIS CAPANNA. La sua scelta di venire a Serra de Conti mi ha fatto immensamente piacere ecco perche gli ho assegnato il pettorale n°1. Era il minimo che potessi fare.”

E quindi ce n’è per tutti, le pensi per tutti, a ognuno il suo, bravo questo è lo sport che vogliamo a misura di tutti grandi e piccini con ogni modalità.

Prevedi anche una non competitiva o eventi collaterali culturali? “No, non prevedo gare di contorno. Mi piace concentrare tutte le attenzioni su una sola manifestazione. A me non interessa avere migliaia di persone ma voglio dare il massimo a quelle centinaia che decidono di venire.”

Quando presenti la gara? “La gara la presento ogni giorno sui social.”

MEDAGLIACome e chi ti aiuta? Istituzioni locali? “Il lavoro di preparazione nel’arco dell’anno lo faccio prevalentemente io. Nella promozione mi aiutano i miei amici maratoneti, mentre il Presidente della Podistica Valmisa si occupa di curare i rapporti con le istituzioni. Il giorno della manifestazione per fortuna la podistica Valmisa in massa devo dire cerca di dare una mano. Devo dire che anche la Protezione Civile e la pro loco di Serra de Conti sono al nostro fianco. Anche il Comune e in modo particolare l’assessore allo sport Marco Silvi non ha mai fatto mancare il suo sostegno, anzi ricordo che lo scorso anno è stato con noi dall’inizio alla fine della manifestazione.”

 

Un’intera città al servizio dello sport, bene turismo, cultura e sport per offrire agli atleti il meglio dell’ospitalità e dell’accoglienza, cercherò di venire, mi piacerebbe davvero.

 

Matteo SIMONE

http://www.prospettivaeditrice.it/index.php?id_product=357&controller=product

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...