Barbara Maiuri: Ho appena avviato una scuola di danza e ballo e sono felice

Matteo SIMONE

 

E’ da un po’ di tempo che Barbara mi invita a una lezione di prova di kizomba definito “Il ballo della sensualità e dell’eleganza” con il maestro Mario Kizomba Pietracatella e Mina Salomone il Martedì dalle ore 21:30 alle ore 22:30. Ma finora non sono riuscito ancora a provare questo affascinante ballo che viene dall’Africa e ii cui corsi si svolgono presso l’associazione Flabart C/o Olimpic Gym Via Vivaro Romano 11.

17888883_270940466699743_1479263712_nNel frattempo ho invitato Barbara a rispondere a un mio questionario dello sport per approfondire il mondo dell’esercizio fisico che sia sport o ballo, e riporto di seguito alcune sue testimonianze.

Qual è stata la gara della tua vita, dove hai dato il meglio di te o dove hai sperimentato le emozioni più belle? “Ginnastica ritmica.”

Quali sono i fattori che hanno contribuito al tuo benessere o alla tua performance? “La sicurezza interiore e fisica di saper fare ciò che facevo.”

Nello sport chi ha contribuito al tuo benessere o alla tua performance? “La carica e la dose di autostima che mi hanno dato i miei professori.”

Dice bene Barbara, ai professori, agli istruttori viene affidato un compito importante e cioè la cura e l’addestramento di persone non solo dal punto di vista atletico o di insegnamento di passi di danza, ma anche la trasmissione di sani principi, valori, regole, di consolidamento e incremento di motivazione, insegnamento di esercizi fisici in modo progressivo per sviluppare gradualmente l’autoefficacia nell’allievo, l’orientamento verso obiettivi e mete sfidanti ma raggiungibili.

Quale è stata la tua gara più difficile? “Pallacanestro.”

Quali sono le sensazioni che sperimenti facendo sport: pregara, in gara, post gara? “Una carica continua ma anche tanta fatica.”

17841662_270940516699738_1270458423_nLo sport comporta fatica, impegno, forte determinazione, tanta fatica, ma poi ripaga di tutto ciò, se all’inizio sei pigro poi ne trai tanto giovamento, se sperimenti fatica quando finisci ne esci soddisfatto e beato, se all’inizio ti sembra una cosa impossibile poi ti accorgi che riesci benissimo.

Quali sono le difficoltà, i rischi, a cosa devi fare attenzione nel tuo sport? “A non farsi male.”

L’infortunio è sempre dietro l’angolo, ma è importante vivere nel qui e ora, focalizzarsi su come sto ora, quello che posso fare ora e con quali modalità e verso quali mete e obiettivi.

Cosa ti ha fatto mollare o cosa ti fa continuare a fare sport? “La vita e le sue esigenze.”

La vita mette sempre davanti a delle scelte, bisogna essere preparati e pronti per decidere, per accettare quello che si può fare o si vuole fare senza rimpianti ma con forza e coraggio.

17909173_270940503366406_1787959914_nCome hai superato eventuali crisi, sconfitte, infortuni? “Confidando che il domani sarebbe stato migliore.”

Aggiungerei anche che il domani sarà migliore perché dipende da noi, dalla nostra volontà, dalla nostra capacità di resilienza, di organizzarci sempre meglio al mondo.

Quale può essere un messaggio rivolto ai ragazzi per avvicinarsi allo sport? “Nutritevi di passione.”

Concordo, è importante coltivare passioni e hobby, dedicarci tempo, portare avanti propri sogni e progetti con impegno e senza mollare alle prime difficoltà.

Quale può essere un messaggio per sconsigliare l’uso del doping? “Il doping è una droga.”

Cosa hai scoperto di te stesso nel praticare attività fisica? “Che posso farcela.”

Lo sport fatto in modo adeguato con persone serie e preparate fa sperimentare elevata autoefficacia, si riesce a credere di saper fare sia nello sport che nella vita quotidiana.

Ritieni utile la figura dello psicologo dello sport? Per quali aspetti ed in quali fasi dell’attività sportiva? “Sì, quando non ci si riesce a concentrare o quando si è giù di corda.”

17910757_270940493366407_1903961637_nPossono capitare momenti bui, di demotivazione, momenti in cui persone non credono in se stessi, sono sfiduciati, non riescono a pianificare e programmare obiettivi futuri, sono svogliati negli allenamenti, vogliono abbandonare lo sport, vogliono vincere a tutti i costi, si arrabbiano e maledicono gli infortuni, insomma a volte rivogersi e confrontarsi con uno psicologo può aiutare ad affrontare situazioni in modo salutare, creativo, risolutivo, propositivo.

Quali sono i tuoi prossimi obiettivi a breve, medio e lungo termine? Quali sono i sogni realizzati e da realizzare? “Ho appena avviato una scuola di danza e ballo e sono felice.”

Io sono fiducioso nella riuscita di questo progetto ambizioso di Barbara che rende felici e aggrega persone nell’esercizio fisico, nel movimento e che fa sperimentare di riuscire a condurre l’altro in giro per una stanza ascoltando una musica e fidnadosi di se stesso e dell’altro.

 

Matteo SIMONE

http://www.ibs.it/libri/simone+matteo/libri+di+matteo+simone.html

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...