William Da Roit, ultrarunner: Mentalmente sono pronto, non resta che correre!

Matteo SIMONE

 

La Ultra Maratona Milano-Sanremo è una gara di corsa a piedi della distanza di 285 chilometri con un tempo massimo di percorrenza di 48 ore. La partenza della gara è prevista sabato 29 aprile ore 10. Di seguito William Da Roit ci racconta il suo pregara rispondendo ad alcune mie domande.

IMG_3021.JPGCiao William, se ti va ho qualche domanda per te, com’è il tuo percorso per la Milano San Remo? “Eccomi, rispondo volentieri: dopo il ritiro a metà percorso dell’anno scorso e dopo i 350 km del 4 K in Val d’Aosta mi sono allenato bene per tutto l’inverno in modo molto regolare approfittando anche delle condizioni meteo favorevoli, qui sulle Dolomiti dove vivo non ha mai nevicato. Ho partecipato, a fine febbraio, al Marco Olmo desert training nel Sahara, lì sono stato a stretto contatto con Marco correndo con lui tutti i giorni, ho imparato molto.”

William è un atleta che non molla, non si abbatte dopo una sconfitta, ma va avanti apprendendo dagli eventuali imprevisti. Disposto ad andare fuori nazione per formarsi alle ultra distanze con persone considerate Giganti delle lunghe distanze come Marco Olmo.

Ti senti pronto? Come pensi di affrontare questa gara impegnativa? Stai valutando abbigliamento e integrazione idonei? “Fisicamente sto bene e mentalmente sono pronto, non resta che correre! Partirò tranquillo cercando di rimanere concentrato su me stesso e sulle mie sensazioni. Il mio obbiettivo è arrivare a Sanremo in meno di 48 ore che è il tempo limite. Ho tutto pronto, abbigliamento e integrazione saranno sull’auto guidata da mio figlio che mi seguirà come assistenza.” Continua a leggere

Annunci