Roberto Beretta: Ho realizzato il sogno più grande di vincere davanti a mio figlio

Matteo SIMONE

 

Roberto Beretta vince la Gargano Raid di 80 Km, con 3050 D+, partenza e arrivo nella cittadina di Mattina con il crono di 9h33’34”. Di seguito Roberto racconta la sua esperienza rispondendo ad alcune mie domande.

Ciao Roberto, se ti va ho qualche domanda per te, com’è andata? Soddisfatto? “Ciao Simone volentieri ti rispondo. Sono molto soddisfatto, non per il risultato molto fine a se stesso, ma per il fatto che al traguardo ci fosse la famiglia ad aspettarmi, e non è così così scontata. Il resto l’ha fatto mio figlio, orgoglioso del suo papà e questo vale ogni millilitro di sudore perso.”

Momenti critici, problemi, esigenze particolari durante la gara? “Qualche problema di crampi dovuti soprattutto al caldo, ma tutto sommato poteva anche andarmi peggio, pertanto meglio non lamentarsi.”

18118870_765268293639994_9154535873224153677_n.jpgPensieri, sensazioni, emozioni, prima, durante, dopo la gara? “Durante la gara, essendo da subito in testa, ho vissuto un po’ male l’evento, io che di solito arranco dietro sono diventato la lepre. Ho sentito la pressione dico bravissimi a chi la sa reggere.”

Continua a leggere