Punti di svista: il 20% sarà devoluto a favore di Achilles International Roma

Matteo SIMONE

http://www.psicologiadellosport.net/

 

VENERDI’ 26: Elisabetta Russo, runner non vedente, presenta il suo nuovo spettacolo PUNTI DI SVISTA. Scritto a quattro mani con Marilyna Carfora con la supervisione artistica di Laura De Marchi. Un viaggio all’interno del viaggio, dove la protagonista vi spiegherà come è possibile conoscere pur avendo un senso in meno.

IMG-20170526-WA0061Lo spettatore catapultato in un film tridimensionale viaggerà a tutto tondo in e per varie dimensioni con l’ironica comicità che la contraddistingue sarà impossibile desistere dal ridere, dal piangere dall’indignarsi e dal riflettere.

ATTRICE PROTAGONISTA: Elisabetta Russo

ATTRICE MINORE: Marilyna Carfora ATTRICE MINORE :Valentina Tota

REGIA :Marilyna Carfora SUPERVISIONE ARTISTICA: Laura De Marchi

Continua a leggere

Brenda bissa la vittoria alla Nove Colli running, gara di corsa a piedi di 202,4km

Matteo SIMONE

http://www.psicologiadellosport.net/

 

Anche in questa lunga gara di corsa è una donna la vincitrice assoluta come è già successo altre volte, già un po’ di tempo fa Lorena Brusamento è stata la vincitrice assoluta di una gara di corsa della durata di 24 ore, così come Simona Morbelli è stata vincitrice assoluta di un ultratrail di 100km, e così come la stessa Brenda l’anno scorso ha vinto in assoluto la nove colli running.

10686611_10202668056447506_6790380191216366544_nInsomma, l’ultramaratona si dimostra essere lo sport delle donne, più indicato per genere femminile disposto ad affrontare lunghe e dure fatiche, ad essere paziente fino all’arrivo gestendo momento per momeno situazioni di gara, così come la donna gestisce una gravidanza per nove mesi, momento per momento, affrontando tutte le eventuali difficoltà del lungo percorso di 9 mesi.

Continua a leggere

L’uomo dei podi, scritto da Matteo Simone e Antonello Vargiu

Matteo SIMONE

 

Stralcio prefazione di Corrado Mazzetti

Antonello ha un modo molto originale di raccontare la sua gara, ci coinvolge non solo con le sue emozioni ma ha il dono di entrare in empatia fisica e mentale con i suoi “fratelli di strada”, gli avversari, i concorrenti. Per ognuno di loro raccoglie testimonianze, ci comunica i loro sentimenti, paure, dialoga mentre corre con la testa con la loro testa, perché, chi non corre forse non lo sa, si corre con la testa e poi con le gambe, se la testa non gira nemmeno le gambe girano.

Ogni racconto è intramezzato da considerazioni riguardanti la psicologia dell’atleta che corre, ricche di spunti di riflessioni di Matteo Simone, psicologo clinico e dello sport e psicoterapeuta Gestalt, specializzato in “resilienza”, che in parole semplici è la capacità di flettersi, di piegarsi come un elastico, per tornare poi nuovamente allineato, o meglio, più allineato di prima.15181126_1003059583154659_1116669555437301838_n

Ogni racconto è intramezzato da considerazioni riguardanti la psicologia dell’atleta che corre, ricche di spunti di riflessioni di Matteo Simone, psicologo clinico e dello sport e psicoterapeuta Gestalt, specializzato in “resilienza”, che in parole semplici è la capacità di flettersi, di piegarsi come un elastico, per tornare poi nuovamente allineato, o meglio, più allineato di prima.

Stralcio prefazione del Prof. Marco Guicciardi Continua a leggere

Simona Morbelli vince la 100km del Tor des Chateaux in relax totale

Matteo Simone

http://www.psicologiadellosport.net

 

Alla 100km del Tor des Chateaux non è un atleta di sesso maschile a vincere la gara ma la signora Simona Morbelli, e questo è successo in occasione della festa della mamma. L’unico avversario che poteva impensierirla era Giuliano Cavallo che si è dovuto fermare quando mancavano meno di 20 km per problemi di crampi.

18451559_1945569639103125_7324440632181867762_o.jpgDi seguito la classifica femminile e maschile della 100km. 1° Simona Morbelli (1° Assoluta), 2° Annalisa Faravelli, 3° Alessandra Joly, 4° Enrica Bosonin, 5° Alide Foudon, 6° Carmela Vergura, 7° Benedetta Grisone, 8° Federique Trumeau, 9° Rina Gemelli, 10° Lolita Bizzarri.

Il vincitore tra gli uomini è Nicolas Statti che precede 2° Maxim Neganov, 3° Fabrizio Fiorito & Ugo Perucca, 5° Angelo Ferrari, 6° Rudi Perruquet, 7° Sergio Minoggio, 8° Gian Andrea Schiavi, 9° Enrico Colajanni, 10° Fabrizio Galloni.

Sempre socievole e sorridente, alimentata da una forte passione e sostenuta da famiglia e amici, Simona sta riempiendo i serbatoi emozionali di gioia e soddisfazione molto utili per il suo percorso verso prossimi obiettivi importanti e sfidanti come la 100 miles Leadville Race Series.

Continua a leggere

Corrado Mazzetti, un coach che ogni pugile vorrebbe avere sul ring

Matteo SIMONE

www.psicologiadellosport.net

 

Corrado è andato sempre oltre l’ordinario ed il razionale, ha voluto sperimentare tecniche nuove, utilizzate in paesi più lontani, da persone più esperte e di diversi approcci. Con la sua esperienza ha dato tanti consigli a persone che attraversano periodi di disagio, di malattia, di difficoltà.

18209322_10211628728967714_8627216429994266549_o.jpgPuò essere considerato un coach che ogni pugile vorrebbe avere sul ring nel momento dell’incontro.

Lui stesso ha creato un gruppo facebook dal nome “Il meglio deve ancora venire” https://www.facebook.com/groups/497626423741610/ a cui fanno parte tanti che hanno attraversato momenti bui e che ora cercano di raggiungere obiettivi ambiziosi, quindi credono nelle loro possibilità, hanno credenze positive.

Il gruppo diventa l’angolo del ring dove il pugile si ripara alla fine di ogni ring per farsi sostenere dal suo coach, per recuperare, per respirare.

Sono tanti i racconti di Corrado, gli aneddoti, le storie e gli insegnamenti rivolti a coloro che frequentano questo gruppo, Corrado riceve tanti consensi, diventa una risorsa per tante persone.

Continua a leggere