Tiziana Bini: Alla fine di una gara lunga scoppio spesso a piangere dall’emozione

Matteo SIMONE

www.psicologiadellosport.net/

 

Il fantastico e bizzarro mondo degli ultrarunner, se ne vedono e se ne sentono di tutti i modi, ognuno ha la sua modalità di allenarsi, di gareggiare, di alimentarsi, di abbigliarsi, un mondo da sperimentare, se non lo conosci lo eviti, ma se ti avvicini ne resti catturato.

fotooriginale (2).jpgDi seguito approfondiamo la conoscenza di Tiziana Bini attraverso risposte ad alcune mi domande.

Ti sei sentita campione nello sport almeno un giorno della tua vita? “Si, quando ho vinto la 50km del Gargano ho assaggiato le emozioni di un vero campione.”

Qual è stato il tuo percorso nella pratica sportiva? “Provati un po’ tutti, a livello agonistico paracadutismo e poi corsa. Iniziata a 28 anni.”

Quali sono i fattori che contribuiscono al benessere e performance nello sport? “Allenamento, tenacia e stile di vita.”

Ognuno ha i suoi ingredienti per il successo, che possono essere oltra al talento, l’impegno, l’allenamento fisico e mentale, la determinazione, la tenacia, il crederci e tanti altri. Continua a leggere

Annunci