Lorena Brusamento vince la 2^ edizione della 100 km del Val di Noto

Matteo SIMONE

http://www.psicologiadellosport.net

 

Il 3 novembre 2018 si è svolta la 2^ edizione della 100 Km del Val di Noto da Ragusa a Noto. L’ultramaratona è stata vinta da Federico Borlenghi in 8h03’50” che ha preceduto Enrico Maggiola 8h30’14” e Rapisarda Carmelo 9h00’03”.

IMG-20181103-WA0016Lorena Brusamento è arrivata prima delle donne in 9h29’52” precedendo Elisa Benvenuti 9h49’31”, Maria Alessandra Galioto 10h 04’00” e Lara La Pera.

Di seguito approfondiamo la conoscenza della vincitrice attraverso risposte ad alcune mie domande:

Complimenti che significa per te questa vittoria? Come e quando hai capito che potevi vincere?E’ stata una gara un po’ “scommessa” perché dopo Spartathlon e la Sardinia Ultra Marathon, non avevo idea di come avrebbe reagito il corpo. Ho corso senza pensare alla posizione in classifica, potevo essere in testa così come ultima senza che questo condizionasse la mia gestione di gara.”

IMG-20181103-WA0040-1.jpgGli ultrarunner sono sempre pronti a mettersi in discussione, a osare, a presenziare a gare importanti e prestigiose nei posti più lontani apprezzando le bellezze del percorso e la cultura locale: Come consideri l’organizzazione, il percorso e il paesaggio?La 100 km di Noto è una gara bellissima, organizzata da poche persone con l’aiuto di tanti volontari in modo a mio avviso impeccabile! Ancora una volta mi sono trovata a correre in posti meravigliosi con un meteo orribile, nuvoloso, vento, pioggia ci hanno accompagnato per quasi tutto il percorso.”

 

Più si fanno cose considerate grandi, difficili, quasi impossibili, più ci si sente pronti per le cose più diffficili, c’è sempre meno bisogno di preparazione andando sempre avanti nelle difficoltà: Cosa è cambiato nel tempo negli allenamenti e nell’affrontare le gare?Arrivare alla fine in buona condizione senza grosse sofferenze e con sensazioni positive, mi ha fatto capire ancora una volta che non esiste un limite a ciò che si può fare…se si usa la testa e si ascolta il proprio corpo.”

IMG-20181103-WA0045.jpg

È la mente che prepara e predispone il fisico alla fatica con la consapevolezza di quello che si è riusciti a fare in precedenza, risolvendo crisi e difficoltà, arrivando comunque al traguarddo: Quali aspetti curi di più ora?In questo momento cerco molto di più la cura dell’aspetto mentale che curare l’allenamento in senso stretto. Sto cercando di modificare qualcosa anche a livello alimentare, procedo per tentativi.”

 

Si apprende sempre di più nel tempo su se stessi con prove ed errori senza abbattersi, senza deprimersi ma con la consapevolezza che c’è sempre da imparare, non si finisce mai di apprendere e di formarsi nella palestra dello sport di endurance: In che modo mantieni la passione per questo sport di fatica? Cosa rispondi a chi direbbe: chi te lo fa fare?Tutto ciò che faccio è prima di tutto un mio personale viaggio, questo da sempre e credo che fino a quando mi piacerà “viaggiare”dentro me stessa in questo modo, continuerò a fare questo tipo di gare! Se Poi questo mi fa essere un piccolo esempio, un piccolo aiuto, offrire a qualcuna delle persone che mi circonda lo stimolo per provare a fare quel piccolo passo in più, mi da l’energia per continuare a fare senza stancarmi!

IMG-20181103-WA0049

Dove vuoi arrivare? Quando e in che modo? Quali i tuoi prossimi obiettivi?Non so dove arriverò, so che non ci sono limiti e che posso cercare di realizzare ogni sogno o cercare di raggiungere ogni obiettivo che lungo questo cammino “Ultra” arriverà.” Ora che direzione hai?C’è la voglia di esplorare altre situazioni, di percorrere strade mai percorse…si vedrà cosa si potrà fare! Io per ora continuo a divertirmi, sentirmi bene e vivere nuove uniche esperienze!

 

500-thickbox_defaultNel libro “Lo sport delle donne” riporto un’intervista a Lorena Brusamento.

http://www.prospettivaeditrice.it/index.php?id_product=425&controller=product

 

Matteo SIMONE +393804337230

Psicologo clinico e dello sport, Psicoterapeuta

http://www.unilibro.it/libri/f/autore/simone_matteo

http://ilsentieroalternativo.blogspot.it/p/chi-siamo.html

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...