Rete del Dono – 42km di corsa per Sport Senza Frontiere!

La mia quindicesima maratona di Roma per Sport Senza frontiere

Matteo SIMONE

http://www.psicologiadellosport.net/

 

Correre per una buona causa fa passare tutti i dolori, gli acciacchi, le paure. Per sport senza frontiere perché i ragazzi hanno bisogno di fare esperienza sportiva con validi progetti e validi educatori, operatori e psicologi.La mia quindicesima maratona di Roma, la prima maratona in assoluto la corsi proprio a Roma il 24/03/96. Tutto cambia, tutto passa ma sempre in gioco con lo sport, sperimentando, incontrando gente, nuovi e vecchi amici.

56664758_2411007469120422_2160910845343694848_nCe l’ho fatta a portare a termine la mia 55^ maratona/ultra per Sport Senza Frontiere, il 7 aprile ho corso la mia 55^ maratona/ultra per raccogliere fondi destinati al progetto Joy Summer Camp, il Camp Sportivo Estivo a vocazione sociale, che oltre ad ospitare i bambini e ragazzi vittime del terremoto del Centro Italia di quasi tre anni fa, ospiterà anche i bambini dei quartieri di Genova colpiti dal crollo del Ponte Morandi.

http://www.sportsenzafrontiere.it/news/2019/01/joy-2019-parti-con-noi/

Continua a leggere

Annunci

Barbara Moi, maratoneta: La corsa è stata la mia ancora di salvezza

Matteo SIMONE

http://www.psicologiadellosport.net

 

A volte lo sport ti rimette al mondo, ti fa trovare un senso nella vita, ti fa scoprire sensazioni ed emozioni che ti spingono ad andare avanti nella vita nonostante tutto, a volte si decide di sposare uno sport, di diventare un suo compagno di vita, di seguito l’esperienza di una runner, Barbara Moi: Ti sei sentita campionessa nello sport almeno un giorno della tua vita?Sì, il giorno della mia prima Maratona il 10 aprile.” In che modo lo sport ha contribuito al tuo benessere?La corsa è stata la mia ancora di salvezza in un periodo non proprio felice della mia vita. Devo tantissimo alla corsa.” Come hai scelto il tuo sport?Per caso: ho sempre fatto sport ma mai la corsa che ho sempre odiato. Poi un giorno una mia amica mi ha proposto di andare a correre. Sono andata, eravamo in tre. Le altre due ben presto si sono stufate io ho continuato.”

56384053_10219081835264621_972980830378917888_n

E’ come quando ti presentano un amico e te ne innamori, così può succedere per uno sport, per la corsa in particolare, scopri che ti piace e non l’abbandoni più, diventa la tua ancora di salvezza, il tuo rifugio, le tue coccole: Nel tuo sport quali sono le difficoltà e i rischi? A cosa devi fare attenzione? I rischi sono legati agli infortuni che nella corsa sono frequenti. Io poi, purtroppo, mi infortuno con discreta facilità. All’inizio di più. Ora con tutta una serie di accorgimenti meno però ho sempre paura.”

Continua a leggere