Izabela Romanas: Il mio esordio nel Triathlon è andato meglio del previsto

Ho finito la gara, avevo la pelle d’oca sulla schiena, emozioni meravigliose

Matteo SIMONE

http://www.psicologiadellosport.net

 

Izabela si sente una donna forte, sempre pronta a mettersi in gioco e a provare nuove sfide, è un’atleta alla ricerca sempre di nuovi stimoli, di situazioni da poter apprendere mettendosi in gioco e da un po’ di tempo ha scoperto il triathlon documentandosi e informandosi su come iniziare e ha fatto il suo esordio in occasione del XII° Sprint UYN Triasola Schiantarelli – Memorial Anna di Vito e Fabio Vida domenica 28 aprile presso il Centro Sportivo Schiantarelli di Asola (Mantova).

60333559_504121683457326_8452446169094684672_n.jpgDi seguito le sue impressione attraverso risposte ad alcune mie domande: Ciao Izabella, sono proprio contento, com’è stato l’esordio con il triathlon e con la nuova squadra?Ciao Matteo eccomi qua, una esperienza bellissima, un podio inaspettato sempre con la grinta, mi sono divertita tantissimo. Il mio esordio nel Triathlon è andato meglio del previsto, ho finito la gara, avevo la pelle d’oca sulla schiena, emozioni meravigliose.”

Lo sport regala emozioni forti ma bisogna anche guadagnarsele, si tratta di sfidare se stessi e osare anche cambiando modalità di fare sport passando dalla corsa al triathlon, cioè aggiungendo agli allenamenti di corsa anche quelli di nuoto e bici e la cosa non è tanto facile, bisogna saper nuotare allenandosi in piscina con una bravo allenatore, procurarsi una buona bici e le attrezzature per cavalcarla rischiando anche di cadere le prime volte e poi ci si prepara per una gara di esordio più o meno difficile  ma arrivare è già un nuovo traguardo, nuove consapevolezze per l’atleta che davanti a se stesso nuovi percorsi di allenamenti e gare: A chi dedichi questo podio?Alla mia famiglia, specialmente alla mia Mamma, è una persona che mi ha fatto scoprire il mondo (Grazie).”

60339652_2030543507249126_6571246469062328320_n.jpg

La mamma non solo mette persone al mondo dopo averle tenute protette per circa 9 mesi ma poi a volte ti mettono sulla retta via facendo conoscere anche i pregi e le virtù della pratica dello sport dando l’esempio senza apprensione ma con fiducia: Come ti definisci ora?Una triatleta, penso di essere capace di fare tutto.”

 

In effetti Izabela ha dimostrato che se vuole si può impegnare e può arrivare ovunque con l’aiuto di professionisti che curano i vari aspetti di ogni sport: Come stai cambiando nel tempo attraverso lo sport?Lo sport mi aiuta a stare bene con me stessa, a rilassare l’anima e lo spirito, ma allo stesso tempo mi rende forte e tenace per affrontare giorno dopo giorno le mie sfide quotidiane.”

60689522_449289945844748_7535940379086946304_n.jpg

Belle e significative queste parole, in effetti lo sport non ha a che fare solo con il fisico, non è solamente forza, potenza e resistenza ma è anche molto mentale e spirituale, fa contattare il vero se stesso, fa scoprire chi si è veramente e come si è, cosa si vuol fare giorno per giorno, dove si vuol arrivare acquisendo sempre più autoconsapevolezza, autoefficacia e incrementando sempre più la resilienza, trasformando ogni esperienza in qualcosa di positivo e insegnamenti preziosi: Come ti sei trovata nelle tre diverse discipline sportive?Nelle 3 discipline mi sono trovata benissimo, prima di entrare in piscina l’attesa era incredibile perché il tempo non passava, sentivo che mi girava la testa, nello stesso tempo mi sentivo di aver nausea. Una volta che la gara è partita non avevo più tempo per pensare, ero molto concentrata, volevo fare il meglio e sono riuscita. Unico momento di sofferenza il primo km dopo essere scesa dalla bici, quando mi sono ripresa con le gambe mi mancava un km, comunque bellissimo tutto, ero persa delle emozioni, non volevo dimenticare nulla, non volevo essere squalificata, è andato tutto liscio, ho perso un po’ nei cambi ma chi se ne frega mi sono divertita tantissimo e l’arrivo è stato con il sorriso.

60785551_2253950448266661_4046506788000890880_n

La gara diventa un banco di prova dove bisogna buttarsi nella mischia con altri atleti più o meno esperti e riuscire a fare del proprio meglio esprimendosi al massimo dopo un periodo di serio allenamento e diverse aspettative: Cosa hai notato degli altri atleti?Ho notato che ogni uno ha la sua storia di vita ma lo sport unisce. Dividi una gara in 3 parti: la prima con la testa, la seconda con la tua personalità, la terza col cuore.

 

Vero, concordo, nel mondo dello sport sia in allenamento che in gara si incontrano atleti di ogni parte d’Italia e del mondo, ognuno con la sua motivazione e il proprio vissuto sia sportivo che di vita ordinaria e insieme si tenta di sperimentare prima di tutto benessere praticando sport e poi si cerca di fare del proprio meglio impegnandosi e credendoci. L’atleta si presenta alla gara con la testa, il corpo e il cuore, prima di tutto la testa deve essere centrata e focalizzata per quello che l’atleta si appresta a fare, quindi l’organizzazione del vestiario e dell’attrezzatura, l’alimentazione pregara, i rituali poi ci si butta in gara con la fisicità e quando si sta per terminare la gara entra in gioco l’emozione le aspettative di riuscita di terminare la gara, di arrivare al traguardo felici e soddisfatti per raccontare a se stessi quello che è accaduto e poi agli altri che seguono sul posto o da casa o sui social per condividere una grande impresa: C’è una parola, frase, sensazione che ti è rimasta?BELLO E IMPOSSIBILE.

60827068_2695185283836927_5874930857612935168_n (1)

Sapevo che Izabela ci sarebbe riuscita, perché l’atleta quando decide di fare una cosa allora ci riesce, basta l’intenzione e poi si mobilitano le energie per portare a termine l’impresa: Ora cosa vedi davanti a te?Un mondo Fantastico da scoprire.”

 

Mettendosi in gioco e sperimentandosi in allenamenti e gare si diventa sempre più fiduciosi e si cerca di osare sempre di più, questo è il fantastico mondo dello sport.

 

Matteo SIMONE 21163@tiscali.it

+393804337230 Psicologo, Psicoterapeuta

https://ilsentieroalternativo.blogspot.it/

http://www.ibs.it/libri/simone+matteo/libri+di+matteo+simone.html

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...