Rosanna Sarno: Ho un sogno, quello di avvicinare i ragazzi all’atletica

L’ultima mia soddisfazione a 52 anni sono diventata tecnico FIDAL

Matteo SIMONE

http://www.psicologiadellosport.net

 

La vita è un attimo ma anche tanto lunga, si può fare tutto o niente, importante è sentire se stessi, ascoltare proprie sensazioni, emozioni, esigenze e bisogni e mobilitarsi per fare ciò che piace o che fa star bene, o che soddisfa, c’è sempre tempo, basta decidere e passare all’azione mobilitando le energie occorrenti e poi il resto viene da solo con passione, motivazione, interesse, impegno, costanza, determinazione e tanta resilienza per continuare ad andare avanti.

IMG_20190505_072655_699Di seguito Rosanna racconta la sua esperienza rispondendo ad alcune mie domande: Ti sei sentita campionessa nello sport almeno un giorno della tua vita?Inizio con la frase di un grande campione che porto sempre con me è del grande Pietro Mennea ‘la fatica non è mai sprecata soffri ma sogni’ ed è quello che mi ripeto in tutte le gare, se mi sono sentita almeno una volta campione? Sempre tutti i giorni quando mi sveglio metto le scarpette ed esco a correre.”

 

E’ importante avere dei modelli di riferimento, delle persone esperte che sono riuscite a fare cose importanti e che trasmettono la voglia di mettersi in gioco e cercare di fare il meglio per se stessi: Qual è stato il tuo percorso nella pratica dell’attività fisica?Ho iniziato a correre in tarda età avevo circa 30 anni dopo la nascita di mia figlia un po’ per superare la depressione post-partum un po’ perché volevo fare qualcosa per me.”

Si fa sempre in tempo a fare qualcosa che ci fa star bene, qualcosa che ci fa sperimentare benessere, non è mai troppo tardi: Quali fattori e persone che hanno contribuito al benessere e performance nello sport?Sono stata molto fortunata perché ho avuto vicino persone che mi hanno sempre sostenuta ad iniziare da mio marito, le mie sorelle e i miei amici. Per me è molto importante fare sport, mi fa stare bene riesco ad affrontare tutto con serenità, sono convinta che sia nello sport che nella vita tutti ce la possiamo fare, basta metterci cuore e impegno.”

 

La pratica di uno sport aiuta a focalizzarsi su n’attività che ripaga degli sforzi, del tempo, della fatica che non è mai sprecata ma è servita a sentirsi persone migliori con obiettivi di miglioramento sia dal punto di vista fisico che mentale trovando giovamento ed esperienze di riuscita: Qual è una esperienza che ti possa dare la convinzione che ce la puoi fare nello sport e nella vita?In questo momento della mia vita mi sento realizzata in tutto, avevo dei sogni e sono diventati realtà, ho fatto gare bellissime, mi sono messa in gioco ottenendo dei risultati che mai avrei immaginato, l’ultima mia soddisfazione a 52 anni sono diventata tecnico FIDAL e ne vado orgogliosa perché ho un sogno, quello di avvicinare i ragazzi all’atletica.

IMG_20190505_072650_242.jpg

Si cerca di progredire sempre di più nella propria passione sportiva, si fa di tutto per essere atleti migliori e si arriva al punto di trasmettere l’arte dello sport anche ad altri studiano e formandosi adeguatamente: Qual è stata la gara dove hai sperimentato le emozioni più belle? La tua gara più difficile?La gara più bella che mi ha dato emozioni indescrivibili è stata la mia prima maratona a Firenze un’emozione dal primo all’ultimo km, ma c’è anche la gara che mi ha lasciato un brutto ricordo la maratona di Roma, arrivata al quarantesimo ho avuto i maledetti crampi sono stata soccorsa dai medici che volevano prendermi con la barella e portarmi via, manco a pensarci, non ho mollato mancavano 2km dovevo avere la mia medaglia a tutti i costi mi sono alzata e trascinata camminando al traguardo con l’aiuto di 2 miei cari amici, alla fine ci siamo fatti un sacco di risate e per me sono passata dal dramma alla gara più divertente della mia vita.”

 

Lo sport non regala niente, ogni miglioramento, ogni successo bisogna faticarselo e meritarselo, se si improvvisa c’è un prezzo da pagare, non bisogna sottovalutare nessun aspetto, sono importanti l’allenamento fisico, l’attrezzatura sportiva adeguato, la nutrizione equilibrata e adattata alla persona e all’impegno, la preparazione psicologica alla fatica, al raggiungimento degli obiettivi, al superamento della crisi o dell’infortunio: Quale può essere un messaggio per sconsigliarne l’uso del doping?Voglio dire il mio pensiero alle persone che fanno uso di doping, ad atleti e amatori: lo sport è salute, non vale la pena rovinarla per qualche minuto in meno.”

 

E’ importante nello sport restare nella retta via, non farsi ingannare da prodotti che promettono prestazioni eccezionali senza faticare, o senza possedere il talento, se ce l’hai la dote, la motivazione e se ti impegni possono passare anche tanti anni ma i risultati prima o poi arrivano anche con l’aiuto dell’esperienza e delle sconfitte ma se non c’è la stoffa o se l’impegno non è sufficiente è inutile avvelenare se stessi con il doping e barare nello sport facendo anche un grande danno agli avversari e alle persone che seguono lo sport che restano deluse e amareggiate: Quale può essere un messaggio rivolto alle donne? Ritieni utile lo psicologo nel tuo sport?Ho risposto alle domande con piacere soprattutto se questo può servire a motivare altre persone e vorrei dire a tutte le donne: non lasciatevi andare, anche a 50 si possono raggiungere obiettivi impensabili e sono la prima a pensare che l’aiuto di un buon psicologo sia fondamentale.

61730368_10213746396829921_872807186420465664_n

Iniziare a praticare lo sport significa occuparsi del benessere della propria salute, sia a livello fisico che mentale. Per arrivare a decidere di fare uno sport significa che la persona ha raggiunto la consapevolezza di voler star meglio, di far qualcosa per la propria persona ed una buona opportunità può essere praticare un’attività sportiva.

 

Matteo SIMONE

http://www.aostarunningcamp.it/

http://www.psicologiadellosport.net/

http://www.ibs.it/libri/simone+matteo/libri+di+simone+matteo.html

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...