Nicolangelo d’Avanzo: La tua gara più difficile? Senza dubbio la Sparthatlon

L’importante è stare sempre coi piedi per terra ed essere determinanti

Matteo SIMONE

http://www.psicologiadellosport.net

 

Nicolangelo d’Avanzo dell’A.S.D. Bisceglie Running è un atleta delle lunghissime distanze di corsa, ma uno di quelli che ne ha vinte e continua a fare prestazioni eccellenti nonostante si avvicini ai 50 anni. Uno dei più forti atleti pugliesi delle lunghissime distanze. Di seguito approfondiamo la sua conoscenza attraverso risposte ad alcune mie domande nel giorno del suo compleanno 19 marzo 2020: Qual è stato del tuo percorso per diventare atleta?Sono diventato atleta per caso. Per infortunio non ho potuto giocare più a calcio e con l’aiuto di alcuni amici ho iniziato a correre.”

 

Succede a tanti di avere imprevisti e difficoltà che impediscono di coltivare una passione e allora che si fa? Bisogna essere pazienti, fiduciosi e resilienti e rimettersi in gioco in qualche modo scoprendo nuove opportunità grazie anche all’aiuto di amici che sostengono, supportano, confortano, coccolano: Nello sport chi contribuisce al tuo benessere o performance?Sinceramente faccio tutto da solo, col passare degli anni e l’esperienza acquisita ma devo ringraziare molto il mio sponsor Unione Group per il sostegno e la Bisceglie Running, mia società sportiva.”

44519462_260770081307245_7796683595904450560_n

Una volta avviati alla corsa si possono trovare motivazioni interne per continuare a impegnarsi soprattutto se si ottengono risultati prestigiosi vincendo gare considerate anche estreme e assurde, certo fa comodo essere supportati da uno sponsor e anche far parte di una squadra per condividere gioie, fatiche, podi e trasferte: La gara della tua vita dove hai sperimentato le emozioni più belle?Secondo me ogni gara ha la sua storia, le sue emozioni, è difficile fare un nome, ho vissuto grandi emozioni vincendo i titoli italiani sulle distanze di 6h – 12h – 24h – 48h – 100miglia e poi ancora il passatore, la 9colli running, la Milano Sanremo, la Sparthatlon ognuna con grandissime emozioni anche se diverse.”

Continua a leggere