Come migliorare la performance e spunti dal libro Maratoneti e ultrarunner

Matteo SIMONE

 

La maratona, oltre a essere una prestazione sportiva agonistica, è un’esperienza. Percorrere una maratona non significa solamente cercare di vincere, cercare di fare la performance della vita, cercare di fare il record personale. Percorrere una maratona significa anche sperimentare l’alimentazione pre-gara, preoccuparsi del tempo atmosferico, pensare all’abbigliamento adatto.

maratonetieultrarunnerDi seguito alcune testimonianze tratte dal libroMaratoneti e ultrarunner. Aspetti psicologici di una sfida.”

https://www.edizioni-psiconline.it/catalogo/punti-di-vista/maratoneti-e-ultrarunner-aspetti-psicologici-di-una-sfida.html

Dario Santoro, Campione Italiano Maratona 2015: Purtroppo lo sport non mi dà da vivere (pag. 26) Continua a leggere

Fabrizio Severini: Il mio sogno portare a termine la Nove Colli Running km 202.4

Ho sempre cercato nuove sfide, fino ad arrivare alla 100 km concluse 4 volte

Matteo SIMONE

Psicologo, Psicoterapeuta

 

La Nove Colli running è il sogno di tanti ultramaratoneti, di quelli della lunghissima distanza che hanno voglia di raddoppiare la 100 km già di per sé una durissima ultramaratona, quest’anno le date sarebbero coincise il 23 maggio, e tanti erano indecisi sul da farsi, molti si chiedevano: faccio 100 km o 200 km, entrambe gare sfidanti, ma la 200 km è davvero una vera incognita, richiede una preparazione fisica e mentale solida e pochi decidono di iscriversi un paio di 100 persone.

IMG_20191016_145616Quest’anno saltano entrambe e i sogni si rimandano più in là nel tempo, bisogna cercare gare sfidanti in estate o a fine anno o addirittura aspettare l’anno nuovo, il 2021 per mettersi in gioco e risperimentarsi in gare di lunghissima distanza, l’età avanza ma non si molla.

Continua a leggere

Come migliorare la performance e spunti dal libro Triathlon e Ironman

Matteo SIMONE

 

Per affrontare il periodo di preparazione atletica ci vogliono convinzione, grinta, forza e determinazione. La cosa importante, quindi, è decidere le priorità e gli obiettivi, e impegnarsi per il loro raggiungimento. È indispensabile fare progetti credibili a sé stessi. Bisogna sapersi monitorare nel corso del tempo, sapersi testare o farsi testare.

IMG_1776La preparazione mentale è importante per gestire eventuali periodi di infortuni o crisi per mancanza di fiducia dei propri mezzi o per problematiche familiari o di squadra. La preparazione mentale è importante anche nel decidere sul proprio futuro agonistico e di benessere fisico. È importante farsi aiutare nelle diverse scelte o rinunce.

Di seguito alcune testimonianze tratte dal nuovo libro “Triathlon e ironman. La psicologia del triatleta.” Continua a leggere