La maratona è il coronamento di un sogno

Matteo SIMONE

http://www.psicologiadellosport.net

 

La corsa ti fa faticare ma ti rende felice. La maratona è il coronamento di un sogno, il resoconto di un periodo di lavoro dove si raccolgono i frutti. Correre una maratona diventa un’impresa poi quando ne corri una fatta bene diventa una soddisfazione personale che corona il periodo di allenamenti, impegno, fatica.

2ba3e40e-1832-4871-bc1b-cbb29323906aCarlo Poddighe: Quali sono i sogni che hai realizzato? “Ho realizzato il sogno di correre maratone. Poi quello di farlo migliorando i miei tempi.”

Vito Cafaro: Quali sono i sogni realizzati: “Un sogno realizzato è sicuramente la maratona.”

Benedetto Scarpellino: Quali sono i tuoi pensieri? “I pensieri più belli e forti sono nel rettilineo finale di una maratona, quando ti rendi conto di aver raccolto quanto seminato nei mesi precedenti.” Continua a leggere

Annunci

Riccardo Borgialli: Non nascondo un po’ di emozione per l’esordio in Azzurro

Matteo SIMONE

http://www.psicologiadellosport.net

 

In occasione del prossimo Campionato Mondiale di Trail Running 2018 che si disputerà a Penyagolosa (Spagna) il 12 maggio 2018, 85 Km (D+ 4000 mt), la FIDAL ha comunicato i seguenti nominati degli atleti selezionati: Riccardo Borgialli (Asd Bognanco), Stefano Fantuz (Ssr La Colfranculana), Andrea Macchi (Atl. Gavirate), Christian Pizzatti (TRM Team), Simone Wegher (Tornado), Marco Zanchi (Gs Marinelli Comeduno), Chiara Bertino (Asd Podistica Torino), Alessandra Boifava (Ultrabericus Team ASD), Lisa Borzani (Bergamo Stars Atletica), Lidia Mongelli (Atl. Correrepollino).

Di seguito, Riccardo racconta le sue impressioni prima del grande appuntamento rispondendo ad alcune mie domande.

IMG_5245Quale ritieni sia la tua prossima gara importante? “Il mio prossimo grande appuntamento sarà il Campionato Mondiale di Ultra Trail, a Penyagolosa (Spagna), dove si correrà su un percorso di 85km e 5000m di dislivello positivo.” Continua a leggere

Federica Sicignano, runner: Una delle esperienze più belle dei miei ultimi anni

Matteo SIMONE

Quello che ci dicono gli accompagnatori in Kenya è di vivere nel momento approfondendo la conoscenza di noi stessi, di quello che ci circonda, degli altri; di allenarci gradualmente con impegno e divertimento, di assaporare il cibo che ci preparano con cura con i prodotti della terra e degli alberi tanto profumati e colorati, di riposare e goderci le pause, di socializzare e poi se avanza tempo ci possiamo dedicare al wifi per contattare il mondo. Di seguito, Federica (Viola) racconta la sua esperienza di running camp in Kenya rispondendo ad alcune mie domande.

09150f6f-cc1d-437e-80e7-b61875caf7abChe sapore ti ha lasciato questo stage? “Mi ha lasciato un sapore dolce. Di quelli che rimangono impressi e che vorresti sempre assaporare. Un sapore soffice come una torta fatta in casa e appena sfornata che ti avvolge con il suo profumo. Naturale, sana, di quelle che fanno bene sia al corpo che allo spirito.”

Continua a leggere

Riccardo Borgialli, ultratrail: La forza di volontà forse è il mio più grande pregio

Matteo SIMONE

 

A volte sono importanti gli incontri che si fanno, a volte gli amici ti portano sulla strada giusta come è quella dei sentieri e dei trail in montagna e ti fa scoprire il meglio di te, ti fa scoprire una passione per lo sport, per la natura, per la montagna e allora ti accorgi che la fatica della corsa con dislivelli è compensata dalle sensazioni che si sperimentano e dalle emozioni quando arrivi al traguardo contento e soddisfatto e sempre di più vuoi far meglio e ottenere successi che ti portano sempre più in alto fino ad ambire a una convocazione in nazionale per poter indossare una maglia azzurra.

Di seguito, Riccardo racconta la sua esperienza di atleta rispondendo ad alcune mie domande un po’ di tempo fa.

riccardo borgialli - cr CLAUDIO BELLOSTA 1 (2)Ti puoi definire ultramaratoneta? “Direi di sì, corro distanze superiori a quelle della maratona con l’aggiunta del dislivello dovuto ai continui sali-scendi delle montagne.” Continua a leggere

Andrea Macchi, trail: La prossima gara importante è sicuramente il mondiale

Matteo SIMONE

http://www.psicologiadellosport.net

 

Andrea Macchi è stato selezionato dalla FIDAL per il prossimo Campionato Mondiale di Trail Running che si disputerà a Penyagolosa (Spagna) il 12 maggio 2018.

Andrea racconta le sue impressioni in previsione della sua prossima gara ritenuta importante.

IMG-20180303-WA0002Quale ritieni sia la tua prossima gara importante? “La mia prossima gara importante è sicuramente il mondiale di Penygolosa il 12 maggio.”

Continua a leggere

Il treno dello Sport che raccoglie gente e le porta in giro ad allenarsi e divertirsi

Matteo SIMONE

http://www.psicologiadellosport.net

 

Il treno dello sport a volte passa e bisogna farsi trovare alla fermata per prenderlo al volo e lasciarsi trasportare per strade, ville, parchi e monti. Puoi salire quando vuoi sul treno dello sport, puoi stare davanti o dietro, non c’è un età per iniziare o per smettere, non c’è un’esatta modalità per partecipare al treno dello sport, puoi sperimentare benessere o performance o entrambi, together is much better.

29662970_10211134525494770_8529415476532577730_oNon restare immobile, prova ad abbandonare la tua zona di confort, è sempre il momento giusto per iniziare, non aspettare il momento migliore, sali sul treno dello Sport, entra nei gruppi whatsap, facebook, mailing list, scegli il tuo sport, il tuo allenamento, la tua gara, il tuo evento, partecipa con i tuoi tempi e modalità.

Continua a leggere

Serena Natolini convocata per i Campionati Europei di 24 ore Timisoara

Ancora quasi non ci credo che la tanto desiderata convocazione sia arrivata

Matteo SIMONE

http://www.psicologiadellosport.net

 

Per i prossimi Campionati Europei di 24 ore che si svolgeranno a Timisoara (Romania) il 26-27 maggio 2018, la FIDAL ha convocato le seguenti atlete: Lorena Brusamento (Gs Gabbi), Valeria Empoli (Bergamo Stars Atletica), Elena Fabiani (Woman Triathlon Italia ASD), Francesca Innocenti (Bergamo Stars Atletica), Sara Lavarini (Atl. Leone San Marco Pordenone), Serena Natolini (ASD Valli di Lanzo). Approfondiamo la conoscenza di Serena attraverso risposte ad alcune mie domande.

image6Complimenti per la convocazione, te l’aspettavi? Come ti è stata comunicata la notizia? “Ancora quasi non ci credo che la tanto desiderata convocazione sia arrivata. Ci speravo veramente tanto! Mi ha chiamato il mio fantastico Coach Luca Sala per dirmelo ed è stato bellissimo; tremavo dall’emozione e mi veniva quasi da piangere per la felicità.”! Continua a leggere

Rappresentativa Puglia 3° Trofeo Regioni – Vibram Maremontana Trail (44 km)

Matteo SIMONE

http://www.psicologiadellosport.net

 

Grande lavoro da parte di Giovanni Cotugno per coinvolgere atleti in gare di ultratrail e per individuare gli atleti che possano rappresentare la Puglia nella prima prova del 3° -trofeo delle Regioni la cui prima prova si svolgerà il prossimo 25 marzo 2018 a Loano (SV). Giovanni ha ricevuto l’incarico di selezionatore da parte della Iuta Italia (Italian Ultramarathon and Trail Association) che ha indetto per il 2018 il 3° Trofeo delle Regioni, manifestazione con cadenza annuale articolata su 3 prove, riservata sia alla categoria femminile che a quella maschile e rivolta alle Rappresentative Regionali di Ultra Trail.

TrofeodelleRegioniIn ciascuna prova, ogni Rappresentative Regionali, maschile e femminile, potrà essere composta, a discrezione del Selezionatore Regionale, da un massimo di 6 elementi residenti nella regione che rappresentano, dei quali, solo i primi 3 faranno classifica. I componenti di ciascuna Rappresentative Regionali potranno essere diversi rispetto alla/e prove precedenti.

L’Area Trail della IUTA ha conferito a Cotugno Giovanni il ruolo di SELEZIONATORE per la Rappresentativa Regionale della Puglia che parteciperà al Trofeo delle Regioni di Ultra Trail.

Continua a leggere

La valutazione funzionale per il mezzofondo è utile? Spunti pratici

Matteo SIMONE

 

Per il terzo anno consecutivo in Umbria a Gubbio, sabato 10 e domenica 11 marzo, in palio i titoli italiani individuali e di società di corsa campestre per tutte le categorie.

FB_IMG_1513023658440Sabato 10 marzo ore 10.00, al Park Hotel ai Cappuccini, prima dell’inizio delle gare, è previsto un importante convegno sul tema “La valutazione funzionale per il mezzofondo è utile? Spunti pratici da basi teoriche” con il ruolo di moderatore affidato al prof. Luciano Gigliotti, allenatore dei due ori olimpici in maratona Gelindo Bordin e Stefano Baldini, mentre i relatori saranno Maurizio Cito e il dott. Stefano Righetti. Il convegno garantirà 0,5 crediti formativi FIDAL. Per le iscrizioni è necessario inviare una mail all’indirizzo tilla.fries@gmail.com

http://www.fidal.it/upload/files/CENTROSTUDI/Centro%20Studi%202018/Gubbio.pdf

Continua a leggere

Vincenzo Santillo, runner: Ho scoperto che con la testa si può arrivare dovunque

Matteo SIMONE

http://www.psicologiadellosport.net/

 

A volte lo sport ti rimette al mondo, ti fa risperimentare entusiasmo e vitalità. Succede ad esempio che la corsa permette di sentirti utile e capace, da un senso a una vita che sta attraversando un periodo difficile. Di seguito l’esperienza di Vincenzo Santillo che si racconta rispondendo ad alcune mie domande.

28783654_1660825320675019_6081092287387836812_nQual è stato il tuo percorso nella pratica dell’attività fisica? “Il mio percorso è cominciato così, avevo un edicola che ho chiuso per fallimento e mi sono trovato senza lavoro. Mangiavo sempre, fumavo e non ero mai stanco, così decisi di andare a camminare un po’ di mattina presto. Da lì ho conosciuto tantissimi amici che mi hanno portato a iscrivermi ad una società e a partecipare a gare. Sono stato per più di due anni senza lavoro e posso dire la corsa mi ha aiutato tantissimo a sopravvivere, a volte mi domando, chissà se non cominciavo a correre che fine avrei fatto.”

Nello sport chi ha contribuito al tuo benessere? “La mia famiglia, perché non vedendomi più triste a casa senza fare niente hanno visto in me molta serenità.”

Qual è una tua esperienza che ti possa dare la convinzione che ce la puoi fare? “Il passatore, è stata la gara che mi ha regalato mille emozioni.” Continua a leggere