Open Days alla SSML San Domenico 2016

Partecipa alle giornate di orientamento della SSML San Domenico, ora che gli esami di maturità stanno per finire scopri quello che ti potrà aspettare nel tuo futuro!

Scegli di imparare il mestiere del tuo tuo futuro! La ‪#‎ssmlsandomenico‬ è l’eccellenza della ‪#‎mediazionelinguistica‬ a ‪#‎Roma‬ cosa aspetti le Iscrizioni sono Aperte!
Richiedi la tua Borsa Di Studio
Usa il Codice promozionale SUMMER06
Contattando il numero 06.27801150 o inviando una mail a info@ssmlsadomenico.it!

13620862_1118701848194188_5456366012923563401_n

Entra nel mondo della SSML San Domenico!

 

astr

Partner ufficiale della

LogosSanDomenico1

INTERVISTA A MATTEO SIMONE DOPO LA STAFFETTA 12XMEZZORA – 4 GIUGNO 2016

13315510_10206382682381662_6672211968120093800_n.jpg   STEFANO SEVERONI

 

L’ASD Sport Against Violence con il supporto tecnico dell’ASD LBM, ha organizzato la Staffetta 12xmezzora sabato il 4 Giugno 2016 presso l’impianto sportivo delle Terme di Caracalla in Roma. La partenza della prima frazione è stata data alle 16,00. La staffetta è terminata alle 22,00. 54 squadre allo Stadio Nando Martellini hanno partecipato alla manifestazione, un evento non solo sportivo, bensì una manifestazione culturale della durata di tre giorni (3/5 giugno) il cui obiettivo è coniugare in sé sia lo sport, sia l’attività di promozione sociale e culturale dedicata agli sportivi e a tutta la cittadinanza. Per la cronaca agonistica, in campo maschile ha vinto Podistica Solidarietà 1 (94˙226 m) e in campo femminile Atletica La Sbarra Team Purple (76˙037 m).

13319912_10206390399134576_2678454140787361410_n   Abbiamo intervistato Matteo Simone dopo la gara, al fine di cogliere cosa rappresenta partecipare a una manifestazione, che ha visto tanti protagonisti, dagli atleti, agli organizzatori, allo speaker, ai Giudici di Gara, agli espositori nei numerosi stand, che hanno coinvolto tante persone in un pomeriggio romano, vigilia di una tornata elettorale importante quale l’elezione del sindaco della Capitale, candidata per le Olimpiadi Roma 2024.

Una gara ‒ la Staffetta 12xmezzora ‒ all’interno di una manifestazione culturale Sport Against Violence. Raccontaci la tua esperienza personale. Cosa hai pensato durante la gara? Hai prestato attenzione al tuo corpo, al ritmo di corsa, all’ambiente o agli altri? Ho corso due frazioni, una con un atleta ipo vedente e un’altra da solo, sensazioni diverse. Nella prima frazione dovevo prestare tanta attenzione, in quanto ero la guida di un atleta che si esprimeva in una prima gara di corsa: Sandro ha conosciuto la corsa grazie all’Associazione Achilles International la cui Presidente a Roma è Ada Maria Ammirata, lei stessa un’atleta di Atletica La Sbarra, che ha corso l’ultima frazione; Ada ha esordito due anni fa proprio in questa manifestazione con la squadra. Tornando alla frazione con Sandro (ore 19-19.30), dovevo prestare attenzione agli altri che ci superavano, a quelli davanti a noi che superavamo, dovevo fare attenzione più che altro alle sensazioni di Sandro che accompagnavo, cercare di percepire la sua fatica, il suo respiro, e capire se l’andatura la potevo continuare a tenere in modo sostenuto oppure dovevo rallentare, ogni tanto gli chiedevo come stava e se voleva acqua o spugna. È stata una gara assieme, bella esperienza; la gara è iniziata con l’andarlo a prendere assieme ad Ada; mi sono trovato a fare da guida per strada a due persone non vedenti, e facevamo una sorta di trenino, loro si fidavano; anch’io mi fidavo di loro e di me stesso. Per quanto riguarda la mia frazione delle 20.30, ho fatto la mia gara per la squadra; ho cercato di tenere un ritmo costante, sono partito un po’ stanco, ma le sensazioni erano buone e ho fatto del mio meglio (6˙803 m).

 Correre in pista per mezz’ora in un anello di 400 m e in senso rigidamente antiorario. Ti risulta più difficoltoso che correre su strada o in un parco? È un esperienza diversa; in passato ho corso anche per un’ora, si fa tutto, si prova tutto, c’è comunque tanto da guardare, da osservare, il pubblico che t’incita, gli altri atleti che superi o ti superano. Continua a leggere

Max Monteforte, runner: è la testa che fa la differenza e lì non esiste doping

Matteo SIMONE

 maxmonteforte

Massimiliano Monteforte, una vita per lo sport, da atleta, allenatore, educatore e tanto altro, tanti progetti, tanti allenamenti. Molto sensibile alle persone, ai bambini, persone disagiate. Lo conosco da un po di anni ed è nata una sorta di collaborazione di intenti per il benessere nello sport, per la sensibilizzazione alla lotta al doping. Disponibilissimo a rispondere ad un questionario di psicologia e sport per il benessere e la performance (Il punto di vista dei comuni sportivi e dei campioni, quali sono gli aspetti che incidono sul benessere e quali sulla performance). Continua a leggere

Ciao Runner:l’App che ti trova un compagno di corsa

nuovi-amici-con-la-app-ciao-runner-corsa-running_1

Se vuoi correre in compagnia , condividere un allenamento, trovare nuove amicizie tra runners puoi scaricare l’app Ciao Runner !

CiaoRunner! Un saluto che si può rivolgere a un passante con cui si condivide la passione per lo stesso sport, il running, ma non solo. CiaoRunner è anche il nome di una app (tutta italiana e gratuita), che consente di mettersi in contatto con altri runners ovunque ci si trovi. È utile per organizzare un allenamento (o per condividere una gara) e

Continua a leggere

Percorsi sportivi gratuiti per bambini e adolescenti con disagio

Matteo SIMONE

 

PERCORSISPORTForgood, sport gratis per 700 bambini. Sport Senza Frontiere lancia un grande progetto in partnership con diverse fondazioni per promuovere il benessere di 700 ragazzini disagiati a Milano, Roma, Napoli e Buenos Aires. Attività sportive ma anche monitoraggio sanitario e counselling psicologico.

A Milano, Roma, Napoli e Buenos Aires, 700 bambini e adolescenti svantaggiati provenienti da quartieri a rischio e particolarmente disagiati potranno frequentare corsi sportivi gratuiti presso le associazioni aderenti alla “rete solidale” di Sport Senza Frontiere e in più seguiranno un percorso di educazione alla salute integrato da uno screening e monitoraggio sanitario, affiancato da un counselling rivolto alle famiglie. Continua a leggere

Il DIARS e International Campus presentano: Corsi di Autocad 2D

Federico Borlenghi vince la 1^ edizione della 100km dei due Mari

Matteo SIMONE

 federicoborlenghi

Alla 1^ edizione della 100km running dei due mari con partenza da Curinga, giro di boa al Golfo di Squillace ed arrivo sempre a Curinga, Federico, felice, di corsa, scortato dai Carabinieri e dall’autoambulanza, giunge al traguardo in solitaria, con il vantaggio di circa 1 ora sul secondo con il tempo di 8:25:09, a seguire angelo Iademarco, Podistica Avis Campobasso, con il crono di 9:17:26; terzo arriva il lettone Janis Actins con il tempo di 9:22:10.

Una gara organizzata dall’ultramaratoneta Giovanbattista Malacari, Presidente del Comitato organizzatore.

Per quanto riguarda la gara femminile, la vincitrice è Sonia Sonsogno della Podistica Capo D’Orlando con il tempo di 11:45:47, a seguire Elena Cifali dell’Atletica Sicilia, con il tempo di 12:07:20, terza Iole Parrilla, della Runner Barberino con il crono di 12:37:38, quarta Madalina Spridon, della società romana Villa De Sanctis, con il crono di 13:58:10. Continua a leggere

Scandalo doping per l’atletica leggera italiana :le risposte degli atleti

Non bastavano i vari scandali su strutture sportive (e altro) ora ci mancava solo questa…tuttavia è meglio riflettere su quello che rispondono gli atleti interessati.

Colpa degli atleti o del sistema?

doping

QUELLO  CHE RIPORTANO I COMUNICATI STAMPA

(Sportal.it)

Fulmine a ciel sereno sul fronte dell’atletica leggera. Il Coni ha diramato – attraverso il proprio sito ufficiale – un comunicato che rivela il deferimento di 26 atleti Fidal e l’archiviazione per altri 39.

Di seguito il comunicato:
Continua a leggere

E’ ripartita la macchina organizzativa della Corsa di Miguel

Matteo SIMONE

 

corsadimiguel2016E’ ripartita la macchina organizzativa della Corsa di Miguel. Ecco le novità dell’edizione 2016, in calendario per domenica 31 gennaio. La Corsa di Miguel non è solo una corsa podistica ma molto di più, è una manifestazione organizzata dal Club Atletico Centrale con l’Unione Italiana Sport per Tutti intitolata alla memoria di un maratoneta-poeta argentino desaparecido, uno delle migliaia dii desaparecidos uccisi dal governo argentino per fini politici. Miguel Benancio Sanchez amava la vita, l’atletica, l’Argentina, il suo Paese.

Affrettarsi ad iscriversi alla gara competitiva entro il 15 Dicembre 2015 per partecipare a un’estrazione di cento premi che sarà effettuata il giorno 18 (bici, tute, zainetti, felpe, libro sulla storia delle Olimpiadi) e per avere il pettorale personalizzato con la storia dell’atletica, con inciso un numero associato ad un campione che ha segnato la storia dell’atletica leggera.

Sulle scuole si punta come sempre moltissimo. Era la notte tra l’8 e il 9 Continua a leggere

Corri per il verde 2015

CORRI PER IL VERDE 2015 – 44^ EDIZIONE

 

Torna come ogni anno l’importante appuntamento con le Corri per il Verde con le 4 tappe che quest’anno si terranno

il 15 novembre alla Riserva Naturale Valle dell’Aniene

il 22 novembre presso il Parco di Tor Fiscale,

il 29 novembre persso il Parco Urbano del Pineto

e il 13 dicembre presso l’Area Archeologica del Porto di Traiano a Fiumicino. Continua a leggere