Stadio delle Terme di Caracalla da domani chiuso

 

FB_20150903_10_55_16_Saved_Picture

Un destino triste per lo stadio Nando Martellini da domani la chiusura a causa della triste e obsoleta burocrazia comunale ma anche per i pochi sforzi fatti dalla Fidal Lazio che ha semplicemente gettato fumo negli occhi senza mai dare notizie certe, documenti scritti, tutto era sempre dettato dalle parole dalla fiducia che bisognava avere nei confronti dell’istituzione che per prima dovrebbe tutelare l’atletica leggera.

Ma così non è stato l’atletica in Italia era già uno sport morto ora a Roma tenderà non solo a morire ma a essere dimenticato da tutti.

Riporto per evidenziare la notizia quanto già riportato dall’articolo di Angelo Diario : Continua a leggere

Meccanismi psicologici per partecipare a gare estreme

lapauradinonfarcela1

Matteo SIMONE

 

Dalle risposte ad un questionario da parte di alcuni ultramaratoneti o ironman per la partecipazione a gare estreme, emerge l’importanza dell’autoefficacia, cioè il sapere di sapere fare, la convinzione di poter riuscire a raggiungere i propri obiettivi, ecco una risposta: “la convinzione che dopo vari risultati positivi, puoi continuare e osare di più e ti convinci che puoi finalmente partecipare alla gara dei tuoi sogni”. Continua a leggere

Trarre il massimo vantaggio da un lavoro di squadra

Matteo SIMONE

 img_management_sport

Il 23 marzo presso la Casa dell’Aviatore (Roma) via dell’Università n. 4, l’Associazione Italiana di Medicina Aereonautica e Spaziale (www.aimas.it, info@aimas.it, Fax: 06.99331577) organizza un convegno ECM gratuito per medici, psicologi ed infermieri, in collaborazione con il CESMA (Centro Studi Militari Aeronautici “Giulio Douhet”) sul tema: “Differenze di genere: basi scientifiche da considerare in contesti operativi”. Ci saranno tanti esperti del settore a confronto, ricercatori ed universitari che parleranno di quali siano le differenze tra uomini e donne, soprattutto dal punto di vista cognitivo e del perché siano importanti e non vadano minimizzate per poter trarre il massimo vantaggio da un lavoro di squadra soprattutto in ambiente operativo.

Gli aspetti principali che spingono ad intrattenere relazioni con l’altro possono essere l’attrazione per l’aspetto sessuale e quindi un interesse a conoscere e corteggiare per cercare di instaurare una relazione dove ci sia un incontro anche dal punto di vista sensuale, erotico e sessuale. Ma non solo, la motivazione può essere data nel dare e ricevere semplici attenzioni, nel prendersi cura dell’altro, nell’essere attento all’altro come modo di scambiarsi piccoli aiuti reciproci e sentire, sperimentare la presenza dell’altro e la presenza di se stessi per l’altro. Continua a leggere

Sport e Mente , Il vantaggio di fermarsi

Matteo SIMONE

 iStock_Running_2

KABAT-ZINN nel suoi testo “Dovunque tu vada ci sei già. In cammino verso la consapevolezza” (1) illustra l’importanza del non fare, di fermarsi, di sperimentare l’essere: “Un buon modo di interrompere le nostre occupazioni è passare per un momento alla ‘modalità dell’essere’. Valutate semplicemente questo momento, senza tentare affatto di cambiarlo. Cosa sta accadendo? Cosa provate? Cosa vedete? Cosa sentite? Continua a leggere