Atletica La Sbarra, tutti a Fiumicino per l’ultima tappa Corri per il Verde

Matteo SIMONE

fiumicinocorrixilverde
La Classifica Squadra Maschile dell’ Atletica La Sbarra, squadra di podismo di Roma, dopo tre tappe, grazie all’ottimo lavoro di squadra, si conferma ancora al terzo posto più consolidato rispetto alla settimana passata. Grande merito a tutti gli atleti ed al Presidente Andrea Di Somma che ci mette tanto entusiasmo e tanta passione e persuasione per coinvolgere gli atleti in questo grande obiettivo, ma in particolare grande merito va riconosciuto ai veterani della squadra, gli ultracinquantenni Alberto Alfieri, Marcello Tesoro, Raffaele Vitale, Mario Ardizzi ed in particolare al veterano Top Runner Giuseppe D’Antone che all’età di 57 anni è ancora il più forte della squadra e riesce a competere con gli atleti più giovani. Continua a leggere

Terza tappa della corri per il verde :Parco Urbano Regionale del Pineto

pinetopini

“Corri per il verde, corri per il clima: questo è lo slogan e lo striscione intorno al quale si incontreranno gli sportivi e i volontari Uisp che parteciperanno alla mobilitazione per il clima domenica 29 novembre a Roma.

La tappa si svolgerà presso il Parco Urbano Regionale del Pineto (zona Pineto Sacchetti,a breve l’indirizzo preciso).  Come per le altre prove, ritrovo ore 08,30, partenza per gli uomini alle 09,30, a seguire le donne.

http://www.uisp.it/roma/index.php?contentId=1688

Continua a leggere

Corri per il verde 2015

CORRI PER IL VERDE 2015 – 44^ EDIZIONE

 

Torna come ogni anno l’importante appuntamento con le Corri per il Verde con le 4 tappe che quest’anno si terranno

il 15 novembre alla Riserva Naturale Valle dell’Aniene

il 22 novembre presso il Parco di Tor Fiscale,

il 29 novembre persso il Parco Urbano del Pineto

e il 13 dicembre presso l’Area Archeologica del Porto di Traiano a Fiumicino. Continua a leggere

Sport e Mente , La paura di vincere

La paura di vincere

Matteo SIMONE

PAURAdivincere

Può succedere che quando un atleta sperimenta un successo non preventivato, viva la preoccupazione di dover dimostrare di valere tale prestazione e quindi sperimenta ansia per la prossima prestazione dove tutti aspetteranno una sua conferma o meno.

E’ importante per l’atleta o la squadra una buona preparazione mentale volta alla gestione della vittoria ed allo sviluppo dell’autoefficacia personale che ti permette di tirare fuori le risorse personali quando devi affrontare una situazione difficile o sfidante.

Inoltre è importante per chi sperimenta un successo inaspettato sviluppare anche la resilienza che ti permette di affrontare e gestire eventuali successive non vittorie o sconfitte. Continua a leggere